link.png Alex Zanotti, non solo pilota


Non solo corre in moto, ed anche con un discreto successo, non solo è bravo, e non solo sarà alla prossima Dakar con la nuova TM. Adesso Alex Zanotti si cimenta anche nella scrittura, e bisogna ammettere che non se la cava per niente male. Il suo comunicato, per la sua avventura alla Dakar 2013 e per quella della TM che è al suo debutto alla grande 'Transamericana', se l'è scritto da solo...e leggete un po' qua !

"Mancano poche settimane al via della Dakar 2013, la gara motociclistica più dura al mondo.

Nata in Africa, dove si è formata la sua leggenda, la Dakar è per sua natura attratta dall’ignoto. La scoperta di nuovi territori ha spinto la Dakar a cercare nuovi orizzonti, ragion per cui è approdata con successo in Sud America: nel 2012 sono stati calcolati nelle tre nazioni attraversate, quasi 6 milioni di spettatori.

La Dakar è una competizione senza eguali: non solo una semplice questione di competizione e velocità, richiede anche capacità di navigazione, costanza e forza. Questo mix di forza fisica e performance tecnica ha attratto per quasi trent’anni campioni con differenti origini, tutti ansiosi di misurarsi tra loro e dominare questo evento come nessun altro, tutti alla ricerca della sfida più estrema. Il 5 gennaio 2013 dalla capitale del Perù, Lima, prenderà il via appunto l’edizione 2013 che si concluderà il 20 gennaio a Santiago nella capitale del Cile dopo quasi 10.000 km e tre nazioni attraversate, Perù, Argentina e Cile.
A questa importante sfida non poteva mancare Tm Racing, un’azienda che nasce con le corse e delle quali ha fatto una ragione di vita. Nell’anno del 35° anniversario Tm Racing, senza clamori e annunci e dopo il titolo iridato nella specialità Baja conseguito nella stagione appena conclusa dal suo pilota Alex Zanotti, ha deciso di costruire una moto da rally che ha battezzato con il nome “ Tm Rally S13 “. 
Alex si è allenato intensamente e, per il connubio pilota e moto tutto italiano, sarà una grande sfida, non solo agonistica. La Rally S13, infatti, definita da tutti una delle più belle moto da rally di tutti i tempi, sarà messa in produzione e commercializzata non appena il team rientrerà dalla difficilissima sfida sud americana.

Questo è quello che noi chiamiamo Orgoglio Italiano.