link.png Colpo di scena: Marc Coma salta la Dakar


A pochi giorni dalla partenza arriva un colpo di scena incredibile. Marc Coma non sarà al via della Dakar. Intervistato alla presentazione di Parigi e all'Eicma prima, lo spagnolo aveva detto che stava ricominciando gli allenamenti dopo l'infortunio alla spalla al Rallye du Maroc ma proprio durante queste sessioni di test fisici ed in moto, si deve essere accorto che le cose non andavano.

Marc ComaIn Spagna i pronostici negativi relativamente allo stato di forma del pilota ufficiale Ktm andavano già avanti da qualche giorno e purtroppo si sono rivelati veri. Proprio nel giorno in cui i Maya pronosticavano qualcosa di terribile, Marc Coma ha dato questa notizia che è terribile, in effetti, prima di tutto per lui che deve rinunciare ad una gara tanto importante, secondo poi per la squadra Ktm, ed infine per tutti i suoi fans ed appassionati della Dakar e non solo.

Marc rinuncia perchè non è ancora al 100 per cento e quindi "se non posso correre la Dakar con la possibilità di vincerla, è inutile partire". Il suo ragionamento, semplice e conciso, non fa una piega, uno come Marc non è certo uno che va alla Dakar per fare presenza. Rinunciare però non deve essere stato facile e davvero fa male al cuore pensare a come sta lui ora.

In una conferenza stampa, allestita nella clinica del Dottor Mir, il dottore che ha seguito Marc in tutto il suo trauma, post incidente e nella sua riabilitazione, il pilota catalano ha dato la notizia. "La decisione è irreversibile - ha detto - la spalla sinistra ancora non sta bene e ha bisogno di più tempo per rimettersi, forse ancora uno o due mesi".

"Es un paréntesis. Hay Marc Coma para tiempo", ha detto il tre volte vincitore della Dakar e abbiamo voluto lasciare la sua frase in spagnolo, riprendendo la notizia su Marca, il quotidiano sportivo della Spagna, che ha lanciato la notizia stamattina.

Al suo posto la Ktm ha chiamato velocemente il pilota americano Kurt Caselli, campione in carica della AMA nonchè pluricampione della disciplina USA di off road, la WORCS, World Off Road Championship Series. 29 anni, californiano,  Kurt ha partecipato quest'anno anche alla Sei giorni di Enduro ed è un personaggio fortemente significativo nel mondo delle gare fuoristrada. Per lui si tratta della prima Dakar e sicuramente, ora, almeno sulla carta, diventa un bel Outsider.


Comments

Gravatar

Attilio Ginepro

28-12-2012

Dai Marc.........siamo in 2 a stare a casa

Post a comment