TransAnatolia 2017

link.png Colpo di scena: Robby Gordon sarà alla prossima Dakar


robby-gordon.jpg"Robby Gordon il Ribelle". Così recita il suo logo e con una bella americanata - nel senso di colpo di scena - Robby si è presentato oggi con la grande novità. Sarà al via della gara. La decisione definitiva è stata presa il 2 dicembre e l'Hummer dell'americano è stato praticamente "vivisezionato" prima di venire accettato. Sono curiosa di sapere che numero gli daranno, visto che le prime posizioni sono già state assegnate...il primo numero libero, disponibile, sulla lista, è il 315.

robby-gordon.jpg"Robby Gordon il Ribelle". Così recita il suo logo e con una bella americanata - nel senso di colpo di scena - Robby si è presentato oggi con la grande novità. Sarà al via della gara. La decisione definitiva è stata presa il 2 dicembre e l'Hummer dell'americano è stato praticamente "vivisezionato" prima di venire accettato. Sono curiosa di sapere che numero gli daranno, visto che le prime posizioni sono già state assegnate...il primo numero libero, disponibile, sulla lista, è il 315. 


C'era da aspettarselo e fra le righe lo avevamo detto. Questa storia del rifiuto da parte di ASO e di Gordon che cerca in tutti i modi di essere al via si era ampiamente dibattuta durante l'imbarco dei mezzi a Le Havre. Poi mi ero permessa di mandare una mail al team di Robby chiedendo se era vera la voce che circolava sul rifiuto di ASO alla loro iscrizione e una laconica mail mi aveva risposto così : "The organization did not refuse entry we didn't enter". Che sta a significare l'organizzazione non ci ha rifiutato, siamo noi che non ci siamo iscritti. Era il 25 novembre quando Mike Rebello inviava questa mail, ed ora guarda un po'... arriva la comunicazione ufficiale dell'iscrizione.

Il comunicato diramato dal team Speed Energy Racing recita così: "The custom-built Dakar HUMMER driven by Robby Gordon and navigator Kellon Walch will tackle more than 8000 Km / 4970 Mi from Peru through Argentina and ending in Santiago, Chile making it the ultimate off-road adventure; the 35th Annual Dakar Rally".

Dunque Robby e Kellon saranno al via, ma la discussione con ASO circa l'iscrizione non è stata facile: all'inizio dell'estate il team e la ASO hanno cominciato a confrontarsi sulla possibilità del gruppo americano di partecipare alla Dakar 2013 e solo il 2 dicembre la registrazione è diventata ufficiale. ASO in accordo con il team ha stabilito che venisse fatta una verifica all'Hummer prima di essere approvata la sua partecipazione alla Dakar. Una volta che la vettura e il suo sistema di "air-inflation" - cioè la sua flangia - sono state ispezionate dai commissari, ASO ha dato il benestare.

E per fortuna che non ci pensavano neanche ad iscriversi ! E' da inizio estate che trattano con ASO !!

"Sono eccitato all'idea di tornare a correre in una gara prestigiosa come la Dakar e mostrare al mondo intero che siamo pronti a dare il nostro meglio, combattendo ancora una volta per la vittoria assoluta - ha detto Gordon, il Ribelle. - Ovviamente le nostre vetture sono buone abbastanza per competere per la vittoria".

Su di una cosa c'è da stare certi: lo spettacolo non mancherà !