TransAnatolia 2017

link.png Bivacco per le moto, e Despres cambia il motore


Un bivacco diverso oggi per la Dakar 2013, per questa settima tappa. Tutti noi, comprese auto e camion siamo a Salta in un posto bellissimo dove vorremmo passare tutti i prossimi giorni. Bivacco da sballo, ed è una sorta di campo sportivo con tutti gli annessi e connessi. I piloti moto sono a Cachi da soli, anche loro in un palazzetto dello sport, in attesa di passare la notte e ripartire domani mattina alle 5,50 per la seconda parte della tappa marathon.

E come tutte le tappe marathon che si rispettino anche in questa c'è stata la sorpresa. Rappresentata da Cyril Despres che non andrà a dormire tanto presto stanotte. Il pilota francese infatti, oggi in speciale è finito 34° per un problema al cambio che lo ha costretto a fare tutta la speciale con poche marce a disposizione. Mentre il suo compagno di marca, Kurt Caselli vinceva la sua prima speciale alla Dakar, Cyril tribolava fino a fine tappa e nel trasferimento riportava un forte ritardo perchè insieme a Ruben Faria e a Caselli cercava di sistemare in qualche modo il cambio. La cosa però non aveva successo e arrivato alla fine della tappa marathon Cyril si vedrà costretto a cambiare il motore....Quello che non è chiaro però è come lo ha trovato il motore essendo una tappa marathon??

Bè glielo ha dato, così dicono le voci riportate, visto che noi non siamo lì, Marek Dabrowski che si è sacrificato cedendo il motore al francese. Se poi Marek domani cercherà di ripartire con il vecchio motore di Cyril e tentare la speciale che è annunciata come difficilissima, non è dato sapere.