TransAnatolia 2017

link.png Botturi rompe il motore: Dakar finita


Non poteva finire peggio. Come se già il suo morale non fosse abbastanza a terra. Oggi, al chilometro 230 della prima parte della speciale Alessandro Botturi ha rotto il motore della sua Husqvarna, proprio mentre cercava di recuperare, almeno per togliersi il gusto di vincere una speciale, o magari di chiuderla nuovamente sul podio. E invece la sua moto ora è lì, muta, senza vita. E lui aspetta qualcuno che gli dia un passaggio fino all'ultimo bivacco di questa Dakar.

Mentre Botturi rompe il motore e resta in speciale, Chaleco trionfa e vince la speciale con un tempo di 3h.44'.54" battendo per 5'25" Cyril Despres. Terzo posto per Paulo Goncalves che regala un altro podio al team Husqvarna by Speedbrain e chiude con solo 4" di differenza dal francese. Juan Pedrero è quarto oggi davanti a Joan Barreda.

39° Alex Zanotti, ma per avere i piloti al bivacco ci vorrà ancora qualche minuto, e quindi dobbiamo aspettare per avere le loro impressioni in diretta.

Alla fine della Dakar manca una tappa con due prove speciali, di cui la seconda cortissima. La gara non è finita perchè le esperienza passate insegnano che fino alla bandiera a scacchi, o traguardo finale come lo vogliamo chiamare tutto può accadere.

Al momento Cyril Despres è primo in classicia generale con un vantaggio di 8'15" sul cileno e 14'41" su Ruben Faria.