TransAnatolia 2017

link.png Carlos Sainz, il suo ricorso viene annullato


Ieri sera gli hanno restituito 21 minuti, oggi pomeriggio glieli hanno tolti. La confusione ora regna sovrana anche perchè non si capisce più molto bene che cosa è successo. Così per essere sicuri e per capire esttamente che cosa era successo, già ieri sera, sono andata oggi da Carlos Sainz in persona che mi ha spiegato che....

Il madrileno è arrivato con il suo buggy nel famoso WPT del chilometro 71 - quello che ha messo tutti nei guai ieri - ed anche lui ha vissuto la stessa situazione degli altri. Ecco il suo racconto: "Ci sono due raggi di larghezza entro i quali si apre la finetra del wpt, uno di 90 metri ed uno più ampio. Noi siamo arrivati nella zona e la freccia che compare sulla strumentazione non si è accesa, in questo modo abbiamo pensato di essere nel posto sbagliato e abbiamo cominciato a cercare il posto giusto. Abbiamo girato in lungo e in largo, siamo tornati indietro e ripassati dallo stesso posto ma niente, il WPT non si accendeva. Dopo più di venti minuti ho detto basta, siamo andati via pensando che avremmo preso la penalità relativa al WPT perso ed invece quattro chilometri dopo si è accesa la freccia e ci ha detto che avevamo già passato il punto incriminato e che ora stavamo incamminandoci verso l'altro".

Bene, finalmente mi è tutto chiaro, e quindi? " Arrivati al bivacco sono andati alla direzione gara e i responsabili della strumentazione di ERTF hanno controllato la traccia di Carlos. Tutto è risultato vero e si vedeva chiaramente la traccia del buggy che passava per più di una volta sopra il punto incriminato. Così la direzione gara ha stabilito, con il collegio dei comissari, di calcolare il tempo che Carlos aveva perso e gli hanno abbonato quei 21 minuti.

Oggi pomeriggio però Sven Quandt è andato in direzione gara e ha presentato un reclamo, dicendo che quello che era successo non era possibile e che tutti avevano avuto lo stesso problema....Insomma, sia come sia, ora a Sainz verranno riassegnati i minuti persi...ma nel frattempo el Matador ha avuto un problema elettrico oggi e ha perso quasi mezz'ora. Appena partiti la macchina ha cominciato ad avere problemi e sono stati fermi un bel po' di tempo, lui e il suo copilota Timo, per risolverli. Sono ripartiti e si sono rifermati, ma sono infine arrivati al traguardo...

Ora aspettiamo e vediamo se la direzione gara fa un nuovo comunicato che cerchi di far luce sulla faccenda....