TransAnatolia 2017

link.png Geoff: l'architetto/ingegnere del bivacco


E' una figura nuova che non esisteva prima di quest'anno. Una figura importante, anzi fondamentale che corre tutto ilGeoff Dixon giorno sotto il sole da un punto all'altro del bivacco. E' colui che assegna i posti ai concorrenti e soprattutto ai camion assstenza all'interno del bivacco. Si chiama Geoff Dixon.

Il primo giorno - già il primo gennaio a Lima - ha sorpreso tutti. Possibile? Hanno finalmente messo qualcuno ad assegnari gli spazi nel bivacco? Incredibile, eppure l'esperienza insegna, ogni tanto e così quest'anno è stata creata questa nuova figura e Geoff è il responsabile.

Gira per il bivacco con il suo foglio preziosissimo su cui è disegnato il bivacco e ogni team ha il suo quadratino conGeoff tanto di nome e in alcuni casi fortunati anche il logo. Geoff si è fatto apprezzare dal primo giorno: simpatico ma deciso, non lo si prende in giro facilmente e dopo un solo giorno i team si erano già abituati a lui e lo cercano quando varcano il cancello d'entrata. Lui non ha orari, corre con la sua motoretta da una parte all'altra del bivacco lunghissimo seguito da camion giganti che lo superano di 4 volte in altezza - visto che lui ha una mini moto da cross. Un bel personaggio, tosto, che ammiro moltissimo, ma quando gliel'ho detto lui ha risposto con un sorriso dicendo "prima ed ultima volta che faccio questo lavoro". Posso capirlo, però dispiacerà a tutti se per caso rimarrà di questa idea alla fine della gara.

Prima del suo arrivo, nel bivacco, regnava sovrana la più totale confusione. I camion assistenza si mettevano come gli pareva, spesso storti, o troppo attaccati e spesso ci si svegliava alla mattina ritrovandosi completamente circondati e senza nessuna possibilità di uscire dal proprio spazio. Oggi non è più così, i quadrati perfetti tracciati da Geoff alla mattina con un paio di chilometri di fettuccia accolgono a braccia aperta tutti gli equipaggi, e gli autisti dei camion assistenza non discutono ormai più - il primo giorno in effetti ci avevano provato - i suoi ordini.