TransAnatolia 2017

link.png Povero David Casteu...


Quando al briefing di ieri sera David Castera aveva detto che bisognava stare attenti ai tanti animali sparsi sul percorso magari non era stato preso tanto alla lettera, anche perchè non aveva specificato che tipo di animali ed effettivamente, la grandezza. Quello che ci è finito contro è stato lo sfortunato David Casteu che ha centrato una mucca, per fortuna senza conseguenze gravi per lui. E' comunque riuscito a ripartire ma ha poi avuto problemi con la benzina e alla fine è uscito dalla speciale oltre la centesima posizione.

Al momento non si conosce la sua posizione precisa in classifica, ancora, però è tanto indietro, perchè il ritardo accumulato sul primo è di 2 ore e 9 minuti. Despres ha vinto la doppia speciale (in realtà una sola spezzata in due, la più lunga del rally) ed in questo momento si trova in una posizione ottimale perchè è secondo in classifica dietro al suo portacqua, Ruben Faria che domani partirà quarto, alle spalle di Botturi e potrà sicuramente fare gioco di squadra per il suo 'portacolori' francese. Lo stesso però, potrebbe fare Barreda che parte dalla seconda posizione e non avendo più nulla da perdere per la classifica assoluta può - o forse deve -  aiutare Botturi. I distacchi non sono spaventosi. Faria ha 5'23" su Despres, e 9'.03" su Chaleco Lopez che a sua volta vanta un margine di sette minuti circa, sullo slovacco Ivan Jakes che, zitto zitto con la sua Ktm, è quarto assoluto. Botturi, quinto oggi, ha 22'58" dal primo in classifica ed alle sue spalle c'è l'altra Yamaha dominatrice della prima parte della gara, quella di Olivier Pain che è staccato dal pilota di Lumezzane di poco più di sei minuti.

Se si pensa che alla fine della gara mancano ancora 5 tappe, di cui almeno un paio molto toste, si capisce come tutti i giochi siano ancora da fare. E poi c'è sempre l'incognita del motore : ci sono diversi piloti che non l'hanno ancora cambiato, a cominciare proprio da Faria. Chaleco non l'ha cambiato e vorrebbe non farlo se ci riesce, e completare la gara tutta con lo stesso e poi ci sono le Yamaha che ancora non hanno effettuato nessun cambiamento. Helder Rodrigues invece ha i 15 minuti canonici del cambio motore e si trova in settima posizione alle spalle di Pain.

La gara moto è davvero ancora tutta da decidere !