TransAnatolia 2017

link.png Tappa lunghissima, camion già al bivacco


Come da tradizione la tappa più lunga della Dakar arriva dopo il giorno di riposo. I piloti, sia moto che camion, stamattina sono partiti alle 4 da San Miguel de Tucuman per andare ad affrontare la giornata. E' la prima volta che i camion partono così presto, abituati come sono a chiudere il gruppo. La speciale, una solo per loro, è già finita e...

Alle 4,10 il primo camion ha lasciato il bivacco, da un lato, mentre da un altro lato sono uscite le moto, alle 4,40, con un buio pesto e ben trenta gradi di temperatura ed una umidità dell'80 per cento che appannava ogni cosa. Un lunghissimo trasferimento, sebbene in due direzioni, per i piloti e poi la speciale. Molto lunga e divisa in due per le moto, più corta, ed unica per i camion.

La sfortuna oggi ha atteso al cancelletto Gerard De Rooy che perde la testa della classifica per una serie di pasticci combinati sia a livello meccanico che di gomme dal suo Iveco. Ne approfittano gli altri, a cominciare da Ales Loprais con il Tatra che vince la sua prima speciale della Dakar 2013.

Ma mentre i camion sfilando fra due ali di folla arrivano al bivacco, per primi a Carlos Paz a circa 40 chilometri da Cordoba, cerchiamo di scoprire qualcosa di più direttamente da loro.