TransAnatolia 2017

link.png Zanotti e la sua prima tappa tranquilla !!!


Alex ZanottiCi sono voluti dieci giorni prima finalmente di avere una giornata dritta per Alex Zanotti. In realtà quella di ieri non era proprio proprio cominciata benissimo visto che essendo arrivato molto tardi al bivacco di Cordoba non era riuscito a fare il solito giochetto delle partenze più avanti.

Quando era andato alla tenda riservata alle relazioni concorrenti, lunedì sera, il tipo gli aveva detto che ormai eraTM di Zanotti troppo tardi e che quindi sarebbe partito dalla sua posizione di arrivo, 120°, esattamente alle spalle di Fabio Mauri. E così è stato. Per cui la Corboda - La Rioja per Alex è stata una tappa contraddistinta dai sorpassi. “Avrò passato almeno 46 moto – e dalla precisione con cui lo dice mi viene il dubbio che le abbia contate !! - nella polvere, velocissimo e per fortuna è andato tutto bene. La moto non ha avuto nessun problema e quindi possiamo dire di aver trovato il bandolo della matassa. Quindi ieri sera arriva con il buio, perchè appunto era partito tardi, ma è 46° in classifica di tappa ed è da lì che riparte stamattina, chiudendo con un eccezionale 31° posto assoluto. “Finalmente dice – mentre si siede a mangiare al bivacco, e si guarda un ginocchio sbucciato, recuperato ieri in una caduta, non seria ma che gli ha procurato questa abrasione. Festeggiamo gli chiedo? E lui quasi quasi direbbe sì, tutto sommato ne vale la pena, ma Marco, il suo meccanico, ci riporta con i piedi per terra e ci dice, “aspettiamo, va', a festeggiare” . Alex comunque è raggiante ed allora parliamo degli altri piloti, una su tutti, Laja Sanz. La spagnola è stata davvero straordinaria e Alex dice che quando ieri lei è arrivata al bivacco piangeva. “Ti rendi conto, con quello che ha fatto... piangeva”. In effetti Laja, al traino in moto per oltre 200 chilometri, questo sembra sia il vero numero di chilometri percorso, al bivacco di Cordoba è arrivata alle 5,30 di mattina. Ha dormito un'ora mentre le sostituivano il motore alla sua Gas Gas e poi è ripartita, per trovarsi di nuovo in un pasticcio ieri in speciale per una rottura che avrebbe fermato qualsiasi altro pilota. Ma non lei che forte com'è si è caricata dello sforzo maggiore ed è uscita lo stesso dalla speciale, anche se stanchissima. I ragazzi hanno solo parole di elogio per questa giovane pilota, e sinceramente, non posso neanche immaginare qualcosa di diverso. Laja è bravissima.