TransAnatolia 2017

link.png Nicola Dutto torna in sella...all'Italian Baja


Torna Nicola Dutto:  all’Italian Baja sarà apripista in moto!
Sinceramente e personalmente ammiro molto Nicola pechè decidere di tornare a correre sui terreni e nella gara in cui ebbe l’incidente che gli causò la paraplegia il 20 marzo 2010 non è da tutti. Certo Nicola era già tornato a Pordenone negli anni scorsi, apripista su un Razor, ma in moto è un'altra cosa !  Come già in Spagna l'anno scorso - anche se con colori diversi - correrà con una Ktm Exc 500 con uno speciale adattamento.

Nicola Dutto Nicola Dutto torna all’ Italian Baja! Una grandiosa notizia per tutti gli  appassionati di fuoristrada. Il centauro piemontese, vincitore della gara moto nel 2006 e 2009, il 20 marzo 2010 durante la prima tappa ebbe l’incidente che gli causò la frattura della settima vertebra dorsale e quindi la paralisi agli arti inferiori. Dopo 9 mesi in ospedale fu già pronto ad affrontare una breve parentesi su 4 ruote, apripista all’Italian Baja 2011. Poi l’anno scorso è stato il primo pilota paraplegico al mondo che ha partecipato ad una gara di moto: la Baja Aragon in Spagna, classificandosi al 24. posto. Quest’anno è pilota ufficiale KTM Italia e a Pordenone farà la sua prima uscita con la Exc 500 preparata in collaborazione con la Boano Moto, modificata con i comandi al manubrio e un rollbar di protezione per le gambe. “Quando sono in moto mi sento libero e provo sensazioni meravigliose – racconta felice – ho una gran voglia di tornare in sella! Le emozioni che provo pensando all’Italian Baja per fortuna sono le stesse di ogni gara. In questi anni ho imparato a convivere con il ricordo dell'incidente e non provo rabbia o rimpianto pensando a ciò che mi è capitato nel 2010. A Pordenone rivedrò tanti amici e sono molto felice di avere ricevuto questa opportunità”. Dutto farà nuovamente l’apripista e avrà l’assistenza continua di Roberto Boasso, l’amico fedele ribattezzato “l’uomo ombra” in grado di aiutarlo appena ce n’è bisogno. “E’ una sfida che riguarda tutti – spiega la moglie Elena – la dimostrazione che è possibile  risollevarsi dopo i duri colpi della sorte”.

Pordenone, 21 febbraio 2013_ Nicola Dutto torna all’ Italian Baja! Una grandiosa notizia per tutti gli  appassionati di fuoristrada. Il centauro piemontese, vincitore della gara moto nel 2006 e 2009, il 20 marzo 2010 durante la prima tappa ebbe l’incidente che gli causò la frattura della settima vertebra dorsale e quindi la paralisi agli arti inferiori. Dopo 9 mesi in ospedale fu già pronto ad affrontare una breve parentesi su 4 ruote, apripista all’Italian Baja 2011. Poi l’anno scorso è stato il primo pilota paraplegico al mondo che ha partecipato ad una gara di moto: la Baja Aragon in Spagna, classificandosi al 24. posto. Quest’anno è pilota ufficiale KTM Italia e a Pordenone farà la sua prima uscita con la Exc 500 preparata in collaborazione con la Boano Moto, modificata con i comandi al manubrio e un rollbar di protezione per le gambe. “Quando sono in moto mi sento libero e provo sensazioni meravigliose – racconta felice – ho una gran voglia di tornare in sella! Le emozioni che provo pensando all’Italian Baja per fortuna sono le stesse di ogni gara. In questi anni ho imparato a convivere con il ricordo dell'incidente e non provo rabbia o rimpianto pensando a ciò che mi è capitato nel 2010. A Pordenone rivedrò tanti amici e sono molto felice di avere ricevuto questa opportunità”. Dutto farà nuovamente l’apripista e avrà l’assistenza continua di Roberto Boasso, l’amico fedele ribattezzato “l’uomo ombra” in grado di aiutarlo appena ce n’è bisogno. “E’ una sfida che riguarda tutti – spiega la moglie Elena – la dimostrazione che è possibile  risollevarsi dopo i duri colpi della sorte”. (dall'ufficio stampa dell'Italian Baja)

English Version

FIA AND FIM WORLD CUP 2013
ITALIAN BAJA – 14th/17 th MARCH
Fantastic Dutto,
he will be the fore-runner biker
at the Italian Baja!
The biker from Piemonte is ready to face again the same race he didn’t end on 20th March 2010 because of a serious accident.
In spite of the paralysis caused by that fall, his extraordinary will-power led him to this “myracle”, allowing the biker to ride a special Ktm Exc 500, which perfectly suites him.

Pordenone, Nicola Dutto is back! Great news from the Italian Baja for all people fond of Cross Country. The Piedmontese biker, who seized the first position of the podium both in 2006 and 2009, had a serious accident on the first lap on 20th March 2010; the fall caused him also the complete fracture of the seventh dorsal vertebra, that’s to say the paralysis of his legs. After 9 months spent in a special hospital, he demonstrated to be ready to face the track again, as he was the fore-runner of the 2011 edition of the Italian Baja, driving a Buggy. Moreover, last year it was the first time in the World that a biker with such a big problem took part in a race; in fact he decided to go to Spain and face the Baja Aragon, demonstrating to be able to seize the 24th position of the rank. This year he is the KTM official Italian biker and in Pordenone he will ride for the first time his Exc 500, that Boano Moto prepared and modified for him, with riding controls on the handle-bar and a protecting rollbar able to shield his legs. “Whenever I ride my bike I feel to be free, as deep wonderful emotions rise from my soul – he explains happy – I’m looking forward to riding again! The Italian Baja, as all other races, reminds me to great emotions, Last years gave me the time and the possibility to accept the memory of that accident, without any  anger or regret. I will meet many friends in Pordenone and I am happy for this chance”. Dutto will be the fore-runner of the race with the continuous presence of his old friend Roberto Boasso, who will always be at his side, almost living in his shadow, ready to help him in any time. “This is a symbolc challenge for everybody – explains Elena, his wife –  demonstrating that although destiny sometimes plays unkind tricks on us,  the important thing is not to be discouraged and go on”.