KRKA 2018

link.png Laia Sanz Medaglia d'oro agli X Games in Brasile


Che cosa dobbiamo ancora aspettarci da questa magnifica pilota? Una bella donna, brava nel trial, brava nell'enduro ed ora anche medaglia d'oro in Brasile, negli X Games. I Summer X Games hanno ospitato la spagnola oltre oceano per la prima volta e lei, zitta zitta, ha vinto l'oro ! Laia, sei davvero un mito !

laia sanzNon si può parlare di lei senza lasciar trasparire nella voce, e nelle parole, l'ammirazione. Laia è bella, ha le idee chiare, è una 'tosta' per intenderci e soprattutto sa andare in moto come poche altre persone al mondo.

A 27 anni (è nata nel dicembre 1985) ha già al suo attivo 12 titoli mondiali nel trial, 1 mondiale enduro e 3 Dakar, tutte concluse, negli ultimi tre anni e sempre - salvo quest'anno - con la vittoria nella sua categoria, ma anche con posizioni assolute di altissimo livello. Poi si contano anche 10 titoli europei nel trial e 5 titoli nel Trial delle Nazioni.

E scusate se è poco, come si dice da noi!

Dopo la Dakar aveva detto che voleva andarsene in vacanza per un po', staccare, non toccare, nè vedere, la moto per un po' e così ha fatto...brevemente. Poi a inizo marzo è andata al Super Enduro in Francia, e poi è arrivato l'invito per il Brasile - unica pilota europea di moto ed anche unica spagnola al via. ESPN, il canale sportivo americano l'ha invitata a Foz de Iguaçu ai Summer X Games che sono considerati come uno degli eventi principali a livello mondiale. Quando ha ricevuto l'invito Laia ha accettato subito : "Fue una alegría que pensaran en mí porque hace bastante tiempo que me atrae esta competición y me hace mucha ilusión una nueva experiencia como ésta. A la edición de Barcelona no podía ir porque me coincide con el GP de Portugal de enduro, pero llegaba a la de Brasil libre de compromisos, así que no me lo pensé dos veces”, ha detto la pilota della Gas Gas, KH-7.

Ieri, mentre in Italia erano le otto di sera, Laia Sanz con una Gas Gas 250 F ha preso parte alla prova femminile di Enduro X trovandosi a combattere contro la due volte medaglia d'oro, Maria Forsberg, statunitense, la canadese Chantelle Bykerk, bronzo nella passata competizione, e la pilota di motocross, Tarah Geiger. Più molte altre ancora. Al momento del via Laia era un po' preoccupata perchè non conosceva bene il tracciato, e temeva che fosse più adatto alle avversarie crossiste, che non ad una 'tecnica' come lei. E invece ...

Prima di venire in Brasile la Sanz si era misurata nel Super Enduro indoor de Tours (in Francia), vinto nonostante - disse lei allora - un non buonissimo stato di forma.