TransAnatolia 2017

link.png Martino Bianchi va in HRC Rally


Quando dopo la Dakar venne annunciata l'acquisizione della Husqvarna da parte di Ktm tutti ci interrogammo sul martino e paolofuturo dei dipendenti dell'azienda. Fra loro anche Martino Bianchi, ottimo responsabile comunicazione - responsabile ufficio stampa e coordinatore racing activities - che ieri ha concluso, dopo 21 anni, la sua carriera in Husqvarna. (nella foto, nella sala stampa della Dakar 2013, Martino accanto a Paolo Ianieri della Gazzetta dello Sport)

martinoMartino Bianchi ha fatto la storia dei rally raid, e non solo. Con i suoi capelli sempre per aria, chiarissimi e visibili da lontano, alto e dinoccolato, è una di quelle figure che quando incontri sui campi di gara non scordi mai, e soprattutto vedi da lontano. La sua grandissima professionalità e la sua simpatia lo hanno fatto conoscere a mezzo mondo e la Dakar è stata senza dubbio una delle sue culle. Negli anni Ottanta e Novanta, ai tempi dei 'Cagivoni', Martino era sempre presente e il suo ritorno quest'anno, nella sala stampa della Dakar ha portato un'aria di serietà professionale che non si respira più, ormai, da anni in quell'ambiente.

Martino ora, dopo i 21 anni di Husqvarna, passa ad HRC Rally e diventerà il responsabile comunicazione del team di rally raid della Honda. O meglio: General Manager Team HRC Rally (Honda Racing Corporation). Un impegno importante, e soprattutto urgente ! Il team Honda ha corso senza alcun supporto comunicazionale ad Abu Dhabi (tanto è vero che ancora non si sa che fine abbia fatto Helder Rodrigues nella gara, scomparso dalle classifiche già nel secondo giorno) e l'azione di Martino partirà probabilmente dalla prova argentina del Desafio a metà giugno.

La domanda, che sinceramente non ho fatto a Martino per non metterlo in imbarazzo è: ma la decisione di Honda di chiamare al suo interno un grande professionista del settore come Martino Bianchi è dettata forse dal fatto che nella squadra sta per arrivare un pilota importante come Cyril Despres che ovviamente avrà bisogno di un forte apporto, e supporto, dal settore Comunicazione e PR ? Chissà che nei prossimi giorni non arrivi la risposta a questo interrogativo che tutti noi appassionati di tout terrain ci poniamo. Intanto proprio ieri il pilota francese ha annunciato il suo nuovo main sponsor: Orologi Evilard (Evilard Watch).

cyril e gli orologi