TransAnatolia 2017

link.png Sealine Cross Country Rally, da domani si comincia


Dal 21 al 26 aprile si corre in Qatar la seconda edizione del Qatar Cross Country Rally, valido per il Campionato del Mondo RCC FIM e per la Coppa del Mondo FIA di specialità. L'elenco iscritti è già pubblicato e sono 39 le vetture al via. Meno numeroso il settore motociclistico con 8 quad e 15 moto pronti a prendere il via, con qualche new entry.

Il n. 300 Buggy Dakar Red Bull.JPGIn cima alla lista degli iscritti auto figura naturalmente il padrone di casa, Nasser Al Attiyah che insieme a Lucas Cruz affronta la seconda gara con il Buggy Dakar che abbiamo visto alla Dakar 2013. Non mancherà naturalmente Jean Louis Schlesser, sempre in coppia con Konstantin, sul suo buggy, La Mini All 4 Racing X Raid stavolta è solo una, quella del polacco Holowczyc, e ritorna Lucio Alvarez l'argentino costretto al ritiro negli Emirati Arabi, sempre con una Toyota Overdrive. Si danno il cambio gli olandesi con la HRX Ford visto che i due che hanno corso una settimana fa sono rientrati in Olanda e in Qatar corre Van Merksteijn. Zapletal schiera il suo usuale Hummer così come Vasilyev il suo G Force. Non mancherà Reinaldo Varela in cerca di riscatto dopo i problemi del Desert Challenge, sempre nelle fila del team italiano RalliArt, e la Toyota Overdrive porta a questa gara, oltre ad Alvarez altre 3 Hi Lux, con Coffaro, Rakhimbayev e Kaczmarski.

Nelle moto ci sono in parte gli stessi piloti che abbiamo seguito ad Abu Dhabi, quindi Marc Coma, Kuba Przygonski, Joan Barreda e Paulo Goncalves, Pal Ander Ullevalseter. Ma ci sono anche alcune novità come per esempio la presenza di Chaleco Lopez al via con una Ktm 450 Replica che dovrebbe - uso il condizionale - essere praticamente uguale a quelle di Kuba e Marc. Poi c'è il ritorno, dopo l'incidente che lo privò della Dakar, di Quinn Cody - ricordate? Fu grazie alla sua assenza che Bottu fu chiamato nelle fila della Husqvarna -  in sella ad una Speedbrain 450 Rally.

Quattro le tappe previste per la gara: si comincia martedì 23 aprile con la prima di 415 chilometri di cui 405 di prova speciale. Il giorno dopo, mercoledì, speciale di 413 km ed un trasferimento di 10, 5,5 prima e 4,5 dopo la ps. Giovedì 25 aprile 407 chilometri di prova speciale e solo 5 di trasferimento, mentre venerdì si conclude con una speciale di 275 km e mezzo in una gara che al 98,4 per cento è composta da settori selettivi.