TransAnatolia 2017

link.png Helder Rodriguez il più veloce al prologo in Sardegna


Ha strappato il tempo migliore il portoghese della Honda, Helder Rodriguez, che comincia bene la sesta edizione del Sardegna Rally Race, sulla pista di cross allestita per questa prima super speciale spettacolo, valida per tracciare l'ordine di partenza della prima tappa di domani. Alle sue spalle l'olandese Hans Vogels ed Alessandro Botturi. 73 i piloti al via di questa edizione, di cui 7 quad.

Mentre i piloti ascoltano il briefing, il primo di questa edizione 2013 del Sardegna Rally Race, la direzione gara traccia la griglia di partenza di domani, sulla base delle scelte fatte dai primi quindici piloti. In questa fascia rientrano appunto il vincitore, Helder Rodriguez (Honda) che ha scelto per domani di partire dalla undicesima posizione.

Il secondo tempo appartiene all'olandese Hans Vogels, su Husaberg, che ha fermato i cronometri sui 2'06" lo stesso identico tempo di Alessandro Botturi (Yamaha). Non venivano conteggiati i decimi in questo prologo e per questo motivo ci sono parecchi piloti con lo stesso tempo.

Restando nei primi quindici posti della classifica troviamo Paulo Goncalves quarto, con 2'.07" seguito da Ruben Faria (Ktm) che ha ottenuto un 2'.08" così come Marc Coma. Alle loro spalle Kuba Przygonski a 2'.09" che è lo stesso tempo di Juan Pedrero, al via in sella ad una Beta. Il francese Damien Miquel (Yamaha) ugualmente ha un 2'.09" mentre Cyril Despres alla sua prima prova con la Yamaha ha fermato i cronometri sui 2'.11", stesso identico tempo di Jordi Viladoms, anche lui al debutto con la Gas Gas. L'eroe di casa, il sardo Luca Manca su Ktm ha chiuso in 2'14" davanti a Luca Vecchi, a quota 2'.16" e primo della sua classe. Lo stesso tempo ce l'ha anche Andrea Mancini su Beta mentre il quindicesimo tempo è di Alex Zanotti, in sella alla sua TM ed il sanmarinese domani partirà dalla nona posizione.

Solo al termine del briefing si saprà la posizione scelta da ognuno dei quindici piloti e di sicuro non sarà facile decidere di partire per primo visto che la navigazione in questo rally sembra davvero essere complicata quest'anno.

Domani la prima tappa : partenza da Alghero alle ore 8 per la prima moto, direzione Arborea. 300 chilometri complessivi per la tappa che conta 2 prove speciali, la prima di 60 chilometri e mezzo con partenza da Nugheddu ed arrivo a Sa Matta, la seconda sarà di 52 chilometri da Santu Lussurgiu a Seneghe.