TransAnatolia 2017

link.png Botturi si perde e scivola al terzo posto


Arrivano per primi a fine tappa Marc Coma e Cyril Despres, parlano poco ed entrano subito nell'area paddock, poi arriva Pedrero e lo accolgo con le congratulazioni. Lui ancora non sa che ha vinto anche la seconda speciale e così quando lo scopre è davvero contento, ed anche un po' sorpreso perchè non gli sembrava di essere andato così  forte.

PedreroPedrero è molto contento della sua prestazione e quando gli domando con cosa ha fatto colazione stamattina mi fa il tipico gesto con la mano che indica "la manetta", girando il polso come per dare gas. Guarda la classifica assoluta di oggi e dice fra sè e sè, almeno ho recuperato un pochino, ma poi realizza che senza quei 3 minuti di penalità sarebbe terzo, e mi dice "e senza i quattro minuti che ho preso ieri mattina nella prima speciale perchè dormivo ora sarei primo". Però se ne va al paddock contento, perchè oggi la tappa l'ha conquistata ed è una bella soddisfazione. 

Poi piano piano arriva tutto il gruppetto dei primi ed anche il Bottu è fra loro. Prima che io riesca a formulare la domanda lui mi dice subito "Mi sono perso!" e ancora prima che io riesca a chiedergli dove, convinta che si sia perso nella prima speciale, la più difficile, aggiunge "Nella seconda speciale". Intorno a lui ci meravigliamo tutti, ma come?? era la più facile, ma in effetti lui entrava in ps per primo e quindi l'errore ci sta. "Abbiamo sbagliato sia io che Cyril - dice - ho interpretato male una nota purtroppo, e ci ho messo un po' a capire". Fattostà che ora è terzo in classifica con 7'37" da Coma, ma non se la prende troppo, almeno così dice. Sa perfettamente che partire davanti porta sempre a questo risultato, e domani di sicuro partendo dietro potrà recuperare...anzi, ne sono sicura.

Poi arriva Andrea Mancini, e poi anche Paolo Ceci e tutti e due controllano la classifica assoluta. Paolo è sempre 4° ma ora è a soli 11" dal Bottu che è terzo. Mancini è contento e dice che finalmente questo è il primo giorno in cui non ha avuto alcun tipo di problema ed ha potuto attaccare. Ma non voglio svelarvi troppi dettagli perchè poi nella sezione Videochannel potete trovare le interviste a caldo dei piloti, proprio all'arrivo di tappa.

Damien Miguel ora è undicesimo in generale ma si è perduto stamattina, nella prima speciale "e ho voluto insistere nell'errore - sorride il pilota corso - ed alla fine il mio sbaglio mi è costato almeno un minuto". Filippo Ciotti è caduto, nella prima ps, senza conseguenze, e nella seconda è andato un po' meglio, ma non è contento del suo quadro generale di oggi.