link.png Chaleco vince la tappa ed è primo assoluto


La quinta tappa è terminata da 20 minuti e Chaleco Lopez è riuscito a vincere la sua prima tappa di questo Desafio Ruta 40 2013. Il pilota cileno con la sua Ktm ha preceduto tutti gli altri sul traguardo e come se non bastasse ora guida la classifica assoluta con un solo secondo di margine su Helder Rodrigues....Che battaglia !!

Chaleco LopezAd una sola tappa dalla fine della quarta edizione di questo Desafio Argentina tutto può ancora accadere nella classifica moto. E davvero la gara è stata entusiasmante, soprattutto dopo la speciale di oggi, divisa in due tronconi. Chaleco Lopez è stato il più veloce, e ha vinto la ps con un tempo di 2h.27'25" precedendo sul traguardo la Ktm di Kurt Caselli, staccato di 1'07. Terzo posto di giornata per Helder Rodrigues a 2'12" mentre Marc Coma è quarto a 40" dal portoghese. Bene David Casteu quinto davanti all'altro francese Daniel Gouet, mentre Paulo Goncalves è settimo a poco più di cinque minuti.

Ma la classifica generale riserva non poche sorprese. Helder Rodrigues paga un minuto di penalità e per colpa di questo perde il primo posto in classifica a favore di Chaleco Lopez che - udite, udite - ora è primo assoluto con un solo secondo, uno solo, di vantaggio sul portoghese della Honda. Terza posizione per Kurt Caselli che risale in classifica ed è staccato da Chaleco da soli 35". Insomma tutto può ancora accadere, anche perchè il quarto, che è Marc Coma conta un distacco di 3'58" dal primo. David Casteu (Yamaha), anche lui con un minuto di penalità, è quinto con 5'30" di ritardo che non è poi una differenza abbissale dai primi...Il minuto di Helder? Risale alla seconda tappa, ed è una penalità per un eccesso di velocità nell'attraversamento di un paese.

Sbirciando ancora la classifica si trova Javier Pizzolito a 6'19" e dietro di lui Paulo Goncalves a 15'42".

E domani che accadrà? Difficile immaginarlo...La tappa di oggi era la più lunga con i suoi 781 chilometri ed era quasi ovvio aspettarsi delle sorprese dalla classifica. Domani c'è una tappa ad anello, con partenza ed arrivo da San Juan: 354 chilometri complessivi di cui 146 di prova speciale...considerando i distacchi, 'miserrimi', tutto può ancora succedere.