TransAnatolia 2017

link.png Pedrero domina la terza tappa al SRR 2013


E' Joan Pedrero il dominatore della tappa di oggi, Lo spagnolo su Beta stamattina era partito in settima posizione e ha strappato in entrambi i settori selettivi un ottimo tempo battendo tutti i big, a cominciare da Alessandro Botturi che partendo per primo era ovviamente svantaggiato. Marc Coma ora è nuovamente primo in classifica davanti a Despres e Botturi.

Nella prima speciale Pedrero ha vinto con 28" su Marc Coma e 1'.05" su Cyril Despres. Andrea Mancini  ha conquistato una bella quarta posizione stamattina nel primo tratto di speciale battendo Viladoms e Goncalves, mentre alle loro spalle ci sono Paolo Ceci ed il Bottu. Nella seconda ps doppietta di Pedrero che questa volta ha preceduto Ruben Faria di 41" ed Andrea Mancini di 49". Alle loro spalle Paulo Goncalves staccato di 1'16" e l'olandese Vogels a 1'16" solo due secondi più veloce di Marc Coma, sesto. Più indietro Paolo Ceci, ottavo davanti a Viladoms. Per trovare Despres e Botturi bisogna scendere ancora un po' nella classifica della seconda ps, 11° e 13° rispettivamente.

La classifica generale si ribalta e torna in testa Marc Coma con un vantaggio che comincia a diventare importante, 5'03" sul francese della Yamaha, Cyril appunto, e 7'37" su Botturi. Paolo Ceci conferma la sua quarta posizione con soli 11" di distacco dal pilota di Lumezzane. Pedrero risale di una posizione e se non fosse per i tre minuti di penalità dell'altro giorno - per un piccolo taglio di percorso in cui sono incappati diversi piloti - oggi sarebbe terzo. Mancini è settimo davanti a Viladoms. Fra pochi minuti arrivano i piloti al fine tappa di Arborea, e solo allora potremo avere la spiegazione di tutto quello che è accaduto oggi in speciale.