KRKA 2018

link.png Romanian Baja, c'è anche Peterhansel


E' stata pubblicata la lista degli iscritti della prossima edizione del Romanian Baja che prenderà il via venerdì mattina, 14 giugno, con le verifiche amministrative e tecniche a Baja Mare, a pochi chilometri dal confine con l'Ukraina. Le moto iscritte al momento sono 17, oltre a 20 quad e 15 vetture.

Che Andrea Mayer fosse una habitué di questa gara già si sapeva, ma che ad accompagnarla stavolta ci fosse anche Stephane Peterhansel, Mister Undici Dakar, è una sorpresa. Con ogni probablità, avendo dovuto rinunciare alla Sardegna per la concomitanza con i test in Marocco della X Raid, Stephane si è riscattato chiedendo di partecipare alla Baja in Romania. D'altra parte il suo veto a fare sport pericolosi, imposto dal suo team, come appunto correre in moto, parte dal primo luglio e quindi giusto giusto il francese riuscirà a correre in Romania.

Ma sono parecchie le vecchie conoscenze che troviamo qui in Romania, iscritte alla Baja che vale come secondo impegno di Coppa del Mondo FIM di specialità. A parte Alex Zanotti di cui abbiamo già parlato, ci sono anche Gaetano De Filippo, Claudio Mana (sembra di tornare ai vecchi tempi dell'Aprilia), Alessandro Ruoso, il vincitore dell'Italian Baja, Simone Toro con il suo quad Yamaha, e Gianmarco Fossà con il Suzuki. Oltre a Graziano Scandola su Can Am.

Nella categoria auto invece non ci sono italiani, ma piloti che ben conosciamo nel panorama internazionale, da Gadasin e Vasilyev su G Force, a Zapletal su Hummer H3 fino alle due new entry...

Udite udite.

Marek Dabrowski e Jaczec Czachor, motociclisti del team Orlen, hanno deciso di cambiare, e di tentare l'avventura su una 4 ruote. Correranno, sempre con i colori Orlen, con una Mitsubishi Pajero.

Worldrallyraid.com sarà in Romania per documentare tutto in tempo reale. Per il momento se volete leggere la lista degli iscritti eccovi accontentati: Iscritti Romanian Baja 2013