KRKA 2018

link.png Baja Aragon, Catanese ritirato, problemi per Ruoso


CataneseFra una speciale e l'altra al paddock si lavora velocemente per permettere ai piloti di rientrare nella seconda speciale della giornata. Più di qualcuno però ha avuto problemi, a cominciare da Francesco Catanese che ha rotto i cuscinetti della sua ruota posteriore ed è riuscito ad arrivare al parco assistenza di Teruel ma non sarà in condizione di ripartire.

Già stamattina Francesco non era partito bene. Un attacco di febbre alta lo stava già perseguitando da ieri e il suo stato di salute non era certamente dei migliori. Però è partito, cercando di fare meglio che poteva ma a circa metà della prima prova speciale (di 205 chilometri) ha rotto i cuscinetti della ruota posteriore del suo Ktm bicilindrico. E' riuscito come possibile ad arrivare all'assistenza e ha smontato subito la ruota, ma lì ha visto che non c'era più nulla da fare e si è ritirato, seppure a malincuore.

Alessandro Ruoso invece ha avuto diversi problemi nella prima ps, con la pompa della benzina, ed è arrivato in ritardo rispetto al suo orario al paddock. La sua posizione di classifica era notevolmente arretrata, 19°, ma Angelo Montico ha fatto una specie di miracolo e in soli 45 minuti gli ha cambiato un iniettore, la pompa della benzina, quella dell'acqua ed un'altra serie di cose. Alessandro è riuscito a ripartire senza pagare ritardo, ed ora staremo a vedere se riuscirà a recuperare un po' nella seconda speciale.

Tutto bene per De Filippo e Mana che combattono sul filo dei secondi una battaglia personale. Mana alla fine della prima speciale aveva poco più di 30 secondi di vantaggio su Gaetano De Filippo(entrambi i piloti sono su TM).

Fratelli SalviI fratelli Salvi su Mitsubishi hanno rotto la frizione invece, all'uscita della prima prova speciale e sono rimasti fermi per un po' all'assistenza di Teruel, per cambiarla. I ragazzi di Rickler - anche in questo caso - hanno operato una sorta di miracolo e sono riusciti a far ripartire i due fratelli per la seconda speciale. In questo momento nell'intermedio della seconda speciale della giornata fra le auto è Nani Roma il più veloce mentre nelle moto è invariato il vantaggio fortissimo di Joan Barreda.