KRKA 2018

link.png Baja d'Aragon: ma che freddo fa??


Assistenza Gas GasStamattina ci sono 17°- gradi - alle 8,30 quando si comincia ad arrivare in parco assistenza per sistemare i mezzi per le verifiche amministrative e tecniche che per alcuni sono già cominciate ieri. Però siamo tutti sopresi dalla temperatura che rispetto a Saragozza è una manna dal cielo. Qui fa freddo, o meglio, un piacevole freschino e sapete perchè?? Semplice....

Perchè Teruel, nel centro della Spagna è una località di collina e siamo a circa 1000 metri di altezza. Per la precisione 915m e comunque su tutta la Spagna sta passando una perturbazione che ha fatto abbassare tutte le temperature : insomma, un sogno. Ieri non si parlava d'altro perchè era davvero la notizia del giorno. Chi ha esperienza di Saragozza e di Baja di Spagna, come la sottoscritta, ma come anche Angelo Montico, Alex Zanotti e molti altri ancora, aveva fatto terrorismo nei giorni scorsi. "State attenti, preparatevi, fa un caldo esagerato". E così tutti a preparare bagagli fatti di bermuda e canottiere, a comprare acqua, a prepararsi al caldo infernale...ed invece ! Certo, arrivati in aeroporto, a Saragozza o a Valencia, la temperatura superava i 30 gradi, ma man mano che si saliva verso Teruel le cose cambiavano. Un bell'acquazzone per gradire lungo la strada, e poi la temperatura che si abbassa intorno ai 20 gradi. Sia Gaetano De Filippo alla sua prima Baja spagnola che Alessandro Ruoso, ieri sera se la ridevano..."Ma Assistenza Ruosonon doveva fare caldissimo, qui?". Nessuno si lamenta, sia ben inteso. Questa frescura è una manna dal cielo e le perturbazioni che si aggirano qua intorno lasciano sperare che durerà tutto il week end e noi siamo contentissimi. Adesso concentriamoci sulla gara. Un breve giro del paddock ci ha fatto incontrare Josè Maria Servia che corre con un L200 della Tot Course in coppia, finalmente, con sua moglie. Poi c'è lo squadrone di Renato Rickler, e insieme a loro anche la Nissan di Maurizio Traglio (i due camion assistenza si sono condivisi il lavoro). La Gas Gas ha provato ieri pomeriggio e quindi è arrivata al paddock intorno alle 20 di ieri sera. L'ha anticipata l'annuncio che parteciperà alla Dakar e tra l'altro con una gran bella squadra: Marc Guasch, Jordi Viladoms e Gerard Farres. Gerard verrà alla Baja in questi giorni solo in veste di spettatore perchè è stato investito da una macchina mentre si allenava in bicicletta e ha riportato la frattura di una vertebra e lo schiacchiamento di un'altra. Però sta meglio e si sta riprendendo. Joan Barreda ieri non si è visto, ma era ovvio visto che abita a 100 chilometri da qui e quindi ci raggiungerà solo stamattina, in tempo per le verifiche.