link.png Doppio podio TM alla Baja Aragon


E finalmente Alex Zanotti ce l'ha fatta. Dopo la sfortuna del Sardegna e quella della Romania il pilota di San Marino è riuscito a conquistare il podio della Over 450 alla Baja d'Aragon che è tra l'altro una delle gare più difficili e selettive della Coppa del Mondo Bajas FIM. Gaetano De Filippo sale sul terzo gradino del podio e la TM si porta a casa questa bella doppietta con i due piloti italiani. E mentre fuori imperversa il temporale, nel palazzo dei congressi si alzano i trofei !

premiazione baja spagnaAlex Zanotti è settimo nella classifica della Baja Aragon, quinto in quella che riguarda gli iscritti alla Coppa del Mondo Bajas e primo nella Over 450. Un ottimo risultato ottenuto nonostante le vicissitudini vissute nei due giorni di gara con le gomme che hanno patito un deterioramento al di fuori del normale. Anche oggi la giornata di Alex non è stata facile perchè le due speciali, soprattutto quella che hanno affrontato per seconda, si era rovinata tantissimo e dopo il passaggio di auto e camion il terreno era veramente insidioso. Senza contare la tanta acqua venuta giù ieri sera e poi stamattina presto. Inoltre il pilota Go&Fun aveva deciso oggi di non rischiare come ieri di correre sulle tele - le gomme si sono davvero distrutte - e ha preferito perdere un paio di minuti in assistenza ma cambiare la ruota posteriore, in tutte e due le speciali, e i risultati di questa strategia si sono visti. Nella prima ps della giornata, quella da gomme sulle tele205 km Alex ha chiuso in ottava posizione, mentre nella seconda è riuscito ancora a recuperare qualche cosa, e ha chiuso sempre ottavo, risalendo però in classifica fino alla settima posizione, dopo essere partito dalla undicesima stamattina.

Gaetano De Filippo alla seconda Baja della sua carriera e alla sua prima gara in Spagna è letteralmente entusiasta. "Ho un po' di dolori ovunque - ride soddisfatto - perchè oggi è stata veramente durissima. La seconda speciale oggi, rispetto a ieri, era diventata oscena, al di là del fesh fesh che era aumentato, erano pure uscite tante pietre - per il passaggio di auto e camion - e come se non bastasse la pioggia di ieri ed anche di oggi ha aggiunto fango ovunque e in certe curve sembrava di correre sul sapone...specie se si finiva nelle tracce dei camion. E' andata benissimo, anche se pure oggi c'è stato qualche problema". Ieri a Gaetano era scoppiata la mousse della gomma anteriore, oggi invece ha rischiato di perdere la marmitta "Stavo perdendo la marmitta - racconta il pilota di Caserta - perchè si sono rotte le fascette. Ho cercato di arrivare in assistenza e lì abbiamo dovuto smontare diverse cose per risistemarla.... Però sono contento. L'inglese che è arrivato secondo nella Over 450 mi sta davanti di soli 5'33" che è il tempo perso ieri per la mousse e oggi per la marmitta". Ma a parte questo Gaetano è al settimo cielo " Chiudere19° assoluto, e terzo in una gara così tosta, che tanti altri piloti non sono riusciti a finire e che a detta di tutti era davvero difficile, per me è un piacere enorme, sono contentissimo...- e aggiunge - inizio a provarci gusto in queste Baja, tanto è vero che stasera stiamo già pensando all'Ungheria". Quando si esce dalla premiazione sta diluviando. La temperatura è precipitata di almeno 10° e tira un vento fortissimo "Come sempre qui alla sera cambia il tempo. Oggi ha fatto davvero caldo - dice ancora De Filippo - fino alle 14 circa, praticamente fino a quando è cambiato nuovamente il tempo...Mi sono reso conto del grande calore perchè abitualmente io resisto al caldo, ma quando comincio a sentirlo sul collo, sotto il casco, e avverto la necessità di bere vuol dire che fa veramente tanto caldo. E quando verso la fine della seconda speciale ha cominciato a piovere tutto è diventato viscido.... Però adesso siamo qui a festeggiare". E stasera ovviamente, Paella e Sangria !