link.png Gli iscritti moto della Baja d'Aragon


E' stata pubblicata, anche se in via ufficiosa, la lista degli iscritti moto che parteciperanno fra due settimane alla Baja d'Aragon, a Teruel. In programma dal 19 al 21 luglio, la gara quest'anno cambia postazione e si trasferisce a Teruel, con ben 48 moto al via. Fra queste molte sono italiane, ma soprattutto c'è la prima uscita di Joan Barreda con la Honda ed il ritorno di Nicola Dutto.

Il vincitore dell'edizione 2012, Joan Barreda, alla Baja spagnola farà la sua prima uscita con la Honda ufficiale. Il team HRC Rally porterà lo spagnolo in gara con una Honda CRF450 R, praticamente una moto da cross kittata per la Baja e si tratta anche della prima vera uscita per Bang Bang Barreda dopo la lunga sosta necessaria per curarsi il polso rotto alla Dakar di gennaio 2013.

Restando in casa spagnola al via della 30. edizione della Baja ci sarà anche Jordi Viladoms che ha chiuso un accordo con la Gas Gas anche per questa gara, dopo aver già disputato con loro a giugno il Sardegna. Con lui ci sarà  Marc Guasch.  Si rivede anche Jose Manuel Pellicer in sella ad una Suzuki.

In mezzo ad una selva di spagnoli ci sono però anche diversi italiani. Di Alex Zanotti e di Gaetano De Filippo abbiamo già detto: i due piloti correranno con la TM ufficiale, Baja R 530, per competere nella Over 450, ma con una TM ci dovrebbe essere anche Claudio Mana che aveva mancato all'ultimo momento la Baja in Romania per problemi familiari. Ovviamente al via ci sarà anche Alessandro Ruoso, con la sua Yamaha, che vuole mantenere la sua posizione in classifica di Coppa del Mondo, anche se nella gara spagnola, con tutti questi concorrenti non sarà facilissimo. Il podio però potrebbe non essere un obiettivo esageratamente ambizioso.

Ci sarà poi Francesco Catanese con la sua Adventure Ktm 950, e ci sarà anche Federico Zurcher con una Ktm Six Days. Un capitolo a parte ovviamente merita Nicola Dutto. Il pilota torna a competere nella Baja d'Aragon dopo il suo successo, personale prima di tutto, dello scorso anno. Nuovamente Nicola correrà con una Ktm kittata apposta per lui, che da ormai diversi anni è costretto su una carrozzina. Nicola ha già corso quest'anno alla Baja in Mexico, arrivando in fondo e vuole ripetere l'esperienza anche in Spagna. Il calore del pubblico e l'affetto di tantissime persone ha aiutato non poco lo scorso anno Nicola nella sua impresa e non ho alcun dubbio sul fatto che quest'anno tutto si ripeterà, forse con ancora più affetto e calore.

Infine ci saranno anche Patrick e Stephanie Sanchez, visti e conosciuti in Romania. Correranno ognuno con il proprio quad KTM  anche loro alla ricerca di punti preziosi per la Coppa del Mondo Bajas.