TransAnatolia 2017

link.png Nani Roma il più veloce del prologo alla Baja Aragon


Che questa gara piaccia a Nani Roma non è un dubbio. L'ha già vinta sei volte e di conseguenza si sente più che a suo agio su questi tracciati. E così ha cominciato nel modo migliore, vincendo il prologo con un tempo di 7 secondi più lento rispetto al suo pupillo, Joan Barreda su Honda HRC. Nani ha fermato i cronometri sui 5'.21" nel prologo della 30. Baja Aragon.

La Mini più veloce quindi, è quella dello spagnolo che domani partirà davanti a tutti nella prima tappa lunga di questa trentesima edizione della Baja d'Aragon. Una bellissima speciale la sua, che gli è servita per battere in questo primo atto della gara, il compagno di squadra, nonchè avversario numero uno in questa competizione, Stephane Peterhansel. Peter ha ottenuto un 5'23" con soli due secondi netti di distacco dallo spagnolo.

I primi quattro posti della classifica appartengono alla X Raid visto che sono 4 Mini le migliori del prologo di sei chilometri. Dietro Roma e Peter ci sono l'argentino Orly Terranova e il polacco Holowczyc, tutti compresi in un totale di 16". La quinta posizione appartiene alla Toyota Overdrive, e al polacco Kaczmarski a 17" da Roma, e alle sue spalle c'è la ex Mitsubishi, ora rinominata HRX dell'olandese Ten Brinke a 21". Grandioso il risultato di Giovanni Manfrinato a 30 secondi esatti dal leader, con la sua Proto Renault, nono, mentre Schlesser, come aveva predetto, si deve accontentare della 15. posizione, ma veramente questa speciale con una due ruote motrici non era semplice.

Maurizio Traglio è 21° con la sua Nissan, mentre il migliore del gruppone di Renato Rickler è Elvis Borsoi, 28°. Ma i tempi non sono ancora ufficiali perchè il prologo per auto e camion si sta ancora svolgendo.

Quello che è sicuro al momento sono - direi quasi con certezza - almeno le prime dieci posizioni. Sarà un bello spettacolo vedere i camion correre su questa speciale !