TransAnatolia 2017

link.png Hungarian Baja, pronti al via !


Logo UngheriaDa domani pomeriggio - giorno di ferragosto - si apriranno le verifiche per la decima edizione dell'Hungarian Baja, a Papa, nel nord ovest del Paese. Evento valido per le due Coppe del Mondo FIA e FIM, ed anche per il Campionato Europeo, la Baja dell'Ungheria avrà anche un'importanza strategica per la riunione FIA che si svolgerà nell'ambito della prova mondiale.

Il Comitato che stabilisce i regolamenti FIA infatti, si riunirà in occasione della gara proprio qui a Papa per decidere le sorti dei regolamenti del 2014. Molti i nomi di rilievo che saranno presenti nel Paese durante la gara proprio per discutere del futuro, sia a livello tecnico che di applicazione dei regolamenti e forse proprio dalla voce di Fred Gallagher - che in Ungheria sarà anche il presidente del collegio dei commissari -  potremo scoprire in anteprima che cosa aspetta le vetture nel 2014, in ogni disciplina legata alla FIA.

Ruoso in assistenzaPer quanto riguarda la gara invece, 36 vetture, 4 camion e  40 fra auto e quad (iscritti all'europeo e al mondiale) aspettano di scendere in campo per la sfida 2013, quella che segna il decimo anniversario di questa Baja.

Intanto ecco qualche informazione in più su percorso ed orari. Venerdì nel pomeriggio, dopo aver messo i mezzi nel pre parco, i piloti moto partiranno alle ore 17 dal parco chiuso di Papa e con un trasferimento di 7 km e mezzo raggiungeranno la zona in cui si correrà il prologo, a Kettornyulak. La super speciale misura 7,10 km e si conclude a Norap. Da lì si riparte in trasferimento e si rientra in assistenza dopo 15 km circa. Tempo globale per il tutto 56 minuti, nel senso che la prima moto esce dal parco chiuso alle 17 e alle 17.56 rientra in assistenza. Qui ci saranno 2 ore di tempo per mettere a posto i mezzi, dopo di che alle 19,56 si esce per andare nel centro città, al podio (2 km da percorrere). Fatta la passarella si rientra 20 minuti dopo in parco chiuso. La prima moto quindi vi entrerà alle 20.16.

Sabato 17 agosto, partenza alle 8 della prima moto e dopo 22 chilometri di trasferimento si entra nella prima PS di 122 chilometri a Magyargencs. A fine speciale con un trasferimento di 12 km si rientra a Papa all'assistenza che non si muoverà dal paddock. La seconda ps della giornata si svolge nello stesso modo, come nella scandolamattinata, con ripartenza della prima moto alle 13,30. Intanto sullo stesso percorso gireranno le auto: la prima lascerà il paddock alle 10. Sabato alle 17,15 la prima moto rientrerà al parco chiuso dopo due prove speciali ed un'altra ora di assistenza al termine della seconda PS. Domenica restano invariati gli orari ma cambia l'itinerario. La prima moto esce alle 8 dal parco chiuso e va in speciale con un trasferimento di poco più di 12 chilometri. La PS misura 79 km e si ripete due volte. La prima moto dovrebbe salire sul podio, a fine gara intorno alle 14.50. La prima auto arriverà a fine gara domenica circa due ore più tardi, intorno alle 16,50.