KRKA 2018

link.png Il fesh fesh lascia la classifica com'è al Sertoes


goncalves pauloUn'altra speciale vera al Sertoes Rally in Brasile. Tanto di quel fesh fesh ovunque che la visibilità era peggio che in quelle giornate di dicembre nelle nostre zone di Milano. Non si vedeva nulla e sorpassare quindi è diventato assolutamente impossibile oltre che pericolosissimo. Così ai piloti non è rimasto altro che mantenere le posizioni....ma i conti non tornano !

Senza poter sorpassare hanno però potuto controllare facilmente gli altri avversari: bastava seguire la polvere ! Se la visibilità non ha consentito a nessuno di superare, ha permesso però ad ognuno di fare la sua andatura e di spingere il più possibile ed è per questo che Cyril, che partiva indietro, ha potuto vincere la speciale e recuperare un pochino il suo svantaggio in classifica generale. Marc Coma (Ktm) che partiva per primo è rimasto davanti per tutta la gara concludendo con il terzo tempo, e Paulo Goncalves (Speedbrain Honda) non ha potuto far altro che mantenere la posizione - secondo in partenza - ed arrivare al traguardo con la seconda posizione, a 3'43" dal francese. La vittoria dunque, è andata a Despres che ha rifilato 5'43" a Marc e 12'12" al suo compagno di squadra Mickael Metge.

Il portoghese della Speedbrain resta primo in classifica ma ora il suo gap si è ridotto di parecchio visto che Cyril è a soli 6'29"...ma questi tempi mi lasciano un po' perplessa. Ma se ieri Cyril era secondo a 17'08" come è possibile che oggi sia secondo con un distacco di soli 6 minuti avendo vinto la speciale con un vantaggio di  3'43" sul portoghese?

Diciamo che lascio in sospeso queste classifiche perchè non mi convincono e cerco di capire che cosa è successo...

Marc Coma è corretto nel suo tempo perchè è a 34 minuti da Paulo, avendone presi quasi due ieri dal pilota Honda e Azevedo è quarto davanti a Klaumann mentre Przygonski risale in sesta posizione e Metge in settima.

Per quanto riguarda i quad Rafal Sonik l'altro ieri, forse deconcentrato dalla penalizzazione, era caduto e questo spiegava il suo ritardo a fine speciale. Partendo dietro ieri non ha potuto fare granchè, se non restare dietro a coloro che si stanno invece disputando la vittoria nella categoria, e cioè Robert Nahas, che ieri ha vinto la tappa e Marcelo Medeiros, separati in classifica al momento da poco più di nove minuti.