TransAnatolia 2017

link.png Incontrastato il vantaggio di Peterhansel in Brasile


peterhanQuando mancano 840 chilometri e due tappe, al termine della 21. edizione del Rally do Sertoes, la leadership di Stephane Peterhansel e Polo Cottret sembra sempre più incontrastabile anche se i due francesi in questi due giorni hanno "permesso" anche agli altri di conquistarsi almeno una vittoria di prova speciale.

L'altro ieri per colpa di una foratura Stephane aveva chiuso in seconda posizione consentendo al padrone di casa, Guilherme Spinelli di vincere almeno una prova speciale con la sua nuovissima ASX Mitsubishi. Ma i distacchi erano stati comunque molto contenuti - non sia mai !! - al termine di 514 km di ps. Meno di due minuti era tutto quello che la Mini All 4 Racing aveva concesso ai due brasiliani ed in classifica assoluta non era cambiato praticamente nulla, se non che piano piano Spinelli era riuscito a risalire la china e a portarsi in seconda posizione assoluta alle spalle di Peter con un distacco complessivo di 1h.28".

Ieri poi, nella speciale fatta tutta di fesh fesh e quindi polvere ed aria calda ed irrespirabile,  Stephane è partito secondo e ci ha messo ben 100 chilometri per avere la meglio su Spinelli e passarlo. "La speciale era bellissima - diceva il francese al traguardo - veloce all'inizio e poi via via che si saliva in montagna più complicata e tecnica. Salite, discese, curve strette, in mezzo a paesaggi davvero molto suggestivi. La nostra Mini sta andando molto bene e ne sono davvero soddisfatto". Sia i francesi che i brasiliani che occupano la prima e la seconda posizione della classifica auto stanno testando i propri mezzi in previsione della Dakar 2014 e, stando almeno alle classifiche direi con una certa soddisfazione relativamente al lavoro svolto.

Nella classifica di tappa ieri Stephane e 'Polo' hanno vinto mentre in seconda posizione si è piazzato Cristian Baumgart davanti a Kolberg che a sua volta ha preceduto Spinelli.

La speciale di oggi di 264 chilometri porterà gli equipaggi su un tracciato che alternerà tratti velocissimi ad altri iper tecnici e più stretti, con qualche pietra e piste più sinuose.