KRKA 2018

link.png Nani Roma vince l'Hungarian Baja 2013


E con questa quarta vittoria consecutiva x Raid ottiene un bel poker. Primi al Desafio in Argentina, primi alla Baja Aragon, primi al Sertoes Rally ed ora primi anche in Ungheria, in questa decima edizione della Baja. Un ottimo risultato per il team di Sven Quandt che anche in questa occasione schierava le due Mini all 4 Racing già in fase test per la Dakar 2014.

Una gran bella soddisfazione per Nani Roma. Ancora una vittoria quest'anno, a dimostrazione di quanto questo pilota catalano abbia ancora da dire in questa disciplina dei rally raid. Nani è uno specialista delle Baja e lo ha dimostrato ancora una volta, gestendo al meglio la sua vittoria e riuscendo a battere il suo compagno di squadra, Krzyszhof Holowczyc, seppur di misura.

Nani aveva già chiuso in testa alla classifica assoluta la giornata di ieri, con un margine di soli 40", ed oggi ha contenuto gli attacchi del polacco che conquistando la prima prova speciale della giornata aveva ridotto il gap a soli 29". Lo spagnolo ha poi vinto l'ultima speciale conquistando la vittoria qui in Ungheria con un margine di 42". Per Nani si tratta del primo successo in terra ungherese ed è un risultato importante anche in virtù dei test che la X Raid sta portando avanti con i propri piloti in previsione Dakar 2014.

Alle loro spalle chiude un altro dei team favoriti per la Dakar e cioè la Toyota Overdrive che piazza il venezuelano Nunzio Coffaro sul podio, con un distacco totale di 22'28" da Roma e con un vantaggio di poco più di 3 minuti sul ceco Zapletal quarto al traguardo con il suo H3.