TransAnatolia 2017

link.png Barreda conquista la prima speciale del Marocco


Per la prima volta lo squadrone Honda si schiera al gran completo al via di una gara di Mondiale. E subito uno dei suoi piloti, in particolare Joan Barreda, conquista una prova speciale, la prima di questo OilLybia Maroc 2013. Ha vinto lui infatti, davanti a Marc Coma e Paulo Goncalves, il primo settore cronometrato della gara che durerà sei tappe e che conta al via 84 mezzi fra moto e quad.

barreda maroccoCome nel suo stile Bang Bang Barreda (Honda) è partito fortissimo ieri mattina per la prima prova speciale di 203 chilometri di questo Marocco 2013 e ha imposto fin da subito un ritmo elevato a tutti gli avversari. Un piccolo errore alla partenza lo ha portato poi ad una maggiore concentrazione e il tempo migliore a fine giornata è arrivato. Barreda ha vinto con un 2h.25'40" infliggendo al secondo, lo spagnolo Marc Coma (Ktm) 3'09" di distacco. In terza posizione c'è ancora una Honda ed è quella di Paulo Goncalves che qui in Marocco si sta disputando il titolo mondiale proprio con Coma (i due sono separati in classifica da 3 punti). Paulo ha collezionato 3'28" di ritardo dal vincitore di tappa. Più prudente la strategia di gara di Helder Rodrigues (Honda): il portoghese ha portato a casa un quarto posto di speciale con un distacco di 6'13" davanti a Chaleco Lopez (Ktm) staccato di quasi 3 minuti.

A rappresentare l'Italia, in sella ad una Speedbrain, c'è Alessandro Botturi che ieri ha chiuso in nona posizione assoluta, a 12'11" dal primo.

Oggi i piloti affronteranno una tappa ad anello con partenza ed arrivo da Jbel: 49 km di trasferimento per poi gettarsi dentro la speciale di 240. Un trasferimento finale di 9 km li riporterà al centro logistico della gara. Stando al briefing oggi non dovrebbero esserci dune ma solo sassi e piste veloci, in parte anche parallele quindi bisognerà fare grande attenzione alla navigazione.

Una piccola curiosità...Alessandro Ruoso che ha vinto la classifica assoluta della Baja Maroc 2013 ieri ha disputato questa stessa prova speciale in un tempo di 2h50'59" che è stato il migliore per la giornata fra i piloti partecipanti alla Baja. Barreda ha vinto ieri la prima tappa del rally mondiale, la stessa appunto di 203 km, in 2h.25'40".