KRKA 2018

link.png Rally du Maroc, ancora Barreda


barreda maroccoHa di che gioire l'Honda HRC visto che su tre tappe disputate ad oggi tre sono le vittorie conquistate. Un bell'inizio non c'è che dire per questa nuova moto - CRF 450 Rally - che debutta nel Rally del Marocco, prima uscita agonistica di un mezzo che finora era stato testato nel deserto del Mojave ancora qualche mese fa. Stavolta la vittoria, per la seconda non consecutiva, tocca a Joan Barreda che ora agguanta anche la testa della classifica assoluta.

250 km di prova speciale con una temperatura intorno ai 35 gradi e un clima secco che accompagna i piloti per tutta la giornata. Paulo Goncalves parte davanti a tutti, avendo vinto la speciale di ieri, e il suo non è un compito facile. C'è da navigare oggi e lui lo fa egregiamente. Chi parte dietro però, è ovviamente avvantaggiato in una speciale fatta di navigazione come oggi, e per questo al traguardo Paulo non può arrivarci per primo, nel senso di classifica, anche se ci arriva in effetti davanti a tutti visto che ha navigato e fatto strada in maniera esemplare. La vittoria oggi però, va al suo compagno di squadra, Joan Barreda che si porta a casa, per il momento, anche il primo posto in classifica assoluta, e questo si chiama gioco di squadra.

Se Paulo Goncalves vuole vincere il Campionato del Mondo deve impedire che Marc Coma finisca questa gara davanti a lui e il portoghese, così come i suoi compagni di squadra in Honda, ce la stanno mettendo tutta per evitare che questo accada. Seconda posizione di tappa oggi per Chaleco Lopez (Ktm) che ha chiuso a 2'29" da Barreda mentre Speedbrain piazza un suo pilota, Israel Jeremias in terza posizione con un distacco dal primo di 4'39". Marc Coma (Ktm) è quinto di tappa mentre Helder Rodrigues che ha lottato per tutto il giorno con polvere e sorpassi, partendo molto indietro per la rottura di ieri, è riuscito ad agguantare un ottava posizione che domani gli consentirà di lottare e viaggiare con i primi, ad armi pari.

Nella classifica generale Barreda è primo con un vantaggio di 7'27" su Goncalves che a sua volta precede Marc Coma che gli sta alitando sul collo visto che il distacco fra i due è di soli 14".

Bottu MaroccoPer i nostri colori oggi Alessandro Botturi ha chiuso nono di tappa e resta saldo in settima posizione assoluta nella classifica generale. La tappa di domani si preannuncia come la più bella dell'intero rally...per chi ama la sabbia naturalmente. La protagonista assoluta della prova speciale infatti, sarà la tanta sabbia fra cordoni di dune e passi da trovare. Si passerà anche nella zona in cui è stato girato il film "La Mummia" ma non credo che i piloti avranno il tempo di rendersene conto.