TransAnatolia 2017

link.png La Baja 1000 in Mexico uccide Kurt Caselli


kurt caselliLa giornata si è aperta con una notizia terrificante. Sconvolgente, di quelle che ti colpiscono allo stomaco talmente forte che speri di aver letto male, di aver sentito il nome sbagliato...Ti illudi che non sia lui e poi invece, scopri che Kurt Caselli, quel Kurt Caselli, ci ha lasciati. Un incidente orribile gli è stato fatale alla Baja 1000, in Messico.

Si è parlato spesso di lui in questi giorni perchè ovviamente faceva parte del team ufficiale Ktm alla Dakar 2014 ed era ormai una presenza accertata, capace di dire la sua come già aveva fatto nel 2013 quando aveva sostituito Marc Coma nelle fila del team Ktm. E si era parlato di lui anche perchè la sua presenza alla Sei Giorni sarda era stata preziosissima per la squadra USA. Le notizie sono frammentarie e poco chiare. Quello che si sa al momento è che Kurt è caduto mentre stava correndo alla Baja 1000 messicana, e ha riportato un fortissimo trauma cranico, ma le cause sono ancora in via di accertamento.

Potrebbe essere caduto su un ostacolo messo apposta lì dal pubblico, come accade da sempre in tutte le gare che hanno a che fare con l'off road, siano esse rally o baja, di auto o di moto. Il pubblico, e spesso purtroppo anche altre persone, anche su gare come la Dakar, creano intoppi, buche, ostacoli proprio per vedere e immortalare magari il salto o la caduta del pilota in quel punto particolare della pista. Una cosa scandalosa che purtroppo non si riesce nè a combattere nè a debellare perchè come si sa, i cretini sono sempre in agguato. Quello che mi sorprende vista l'esperienza e la bravura di Kurt è che lui non se ne sia reso conto, che non abbia visto la trappola...o forse semplicemente non ha fatto in tempo a reagire. La caduta è stata fortissima e Kurt, dicono le prime notizie, non è riuscito ad arrivare in tempo in ospedale, lasciandoci nel tragitto in ambulanza.

Questa volta però, se davvero la dinamica dell'incidente risulterà essere dipesa da un ostacolo non naturale, creato dalle mani del pubblico, allora veramente la cosa sarà grave. Allo stadio multano le squadre di calcio e sospendono le partite, o squalificano il campo, ma alla Baja Mexico che cosa potranno fare?

E soprattutto chi ci ridarà il nostro sempre sorridente Kurt Caselli ?