TransAnatolia 2017

link.png Anche Alex Zanotti fuori dai giochi


Ultima giornata di gara anche per lo sfortunato Alex Zanotti. ll pilota di San Marino con la TM stava disputando una buona gara, recuperando posizioni su posizioni ogni giorno, ma oggi purtroppo il destino ci si è messo di mezzo. Stamattina Alex ha rotto la sua ruota posteriore nel trasferimento verso la prova speciale. Ha cercato di riparare ma è arrivato in ritardo alla partenza.

Ha tentato il tutto per tutto Alex Zanotti, ma purtroppo senza fortuna. Nel trasferimento di stamattina la ruota posteriore  della sua TM si è letteralmente sbriciolata - dopo aver messo un pneumatico e una mousse nuova ieri sera - ed Alex si è reso subito conto che non sarebbe mai potuto entrare così in speciale. Allora ha chiamato al bivacco di San Rafael la sua assistenza e ha avvertito il suo meccanico che prontamente ha dato a Giampaolo Bedin che non era ancora partito per il trasferimento una ruota nuova da portare ad Alex. Purtroppo però fra il tempo impiegato da Bedin per arrivare al punto di incontro, ed il tempo per montare il nuovo pneumatico, Alex ha perso troppo tempo e quando è arrivato alla partenza della speciale si è visto rifiutare la partenza per l'articolo 31 P del regolamento moto della Dakar. Questo punto recita che un pilota non può partire dopo oltre mezz'ora dalla partenza dell'ultima moto o quad nella prova speciale. Quando Alex ha tentato di prendere il via addirittura erano già entrate in speciale le prime auto e il commissario alla partenza non ha potuto fare altro che squalificare Alex e vietargli di prendere il via. Finisce così purtroppo l'avventura di Alex Zanotti alla Dakar 2014, e dopo il ritiro di questa mattina da parte dell'altro pilota TM, Gaetano De Filippo, finisce anche il capitolo Dakar per la casa di Pesaro.