TransAnatolia 2017

link.png Battaglia all'ultimo metro fra le auto


300 - Peterhansel - Cottret - All4Racing Mini.jpgDue minuti e quindici secondi. A tanto ammonta il distacco in questo momento della Dakar 2014 fra Nani Roma e Stephane Peterhansel nella classifica della categoria auto. Un distacco minimo che è venuto via via assottigliandosi in questi ultimi giorni grazie alla caparbia del francese, che non è abituato a mollare....mai !

304 - Roma - Perin - All4Racing Mini.jpgLa gara auto si gioca il tutto per tutto in questi ultimi tre giorni. Stephane Peterhansel ha saputo rosicchiare giorno dopo giorno i minuti che lo separavano da Nani Roma e ora si trova a soli 2'15” dal catalano. La battaglia fratricida fra i due piloti, amici nella vita, colleghi in gara, compagni di squadra, è veramente esaltante.
Stephane non si risparmia. Attacca ogni qualvolta vede la possibilità di farlo e in questo modo ha recuperato il tempo perso per le sei gomme bucate nella prima fase della gara. Il campione francese non ha mai smesso di crederci, e  giorno dopo giorno si è avvicinato approfittando anche degli errori di Nani Roma. Il catalano vorrebbe tanto essere il terzo pilota nella storia a vincere la Dakar sia in moto che in auto, ma il risultato che qualche giorno fa pareva a portata di mano ora è molto meno scontato. Oggi Nani si è insabbiato e ha perso quel tempo prezioso che gli garantiva di respirare tranquillo, finendo la speciale a 13'45" dal primo e a dieci minuti circa da Peter. Ora Nani sente il respiro di 'Peter' sul collo e non è facile accettarlo. Fra loro mette lo zampino Nasser Al Attiyah che oggi ha vinto la speciale e che ora si asseta in terza posizione generale regalando alla Mini i tre gradini del podio, a questo momento. E al quarto posto manca davvero un soffio visto che Giniel De Villiers (Toyota), quarto e Orly Terranova (Mini) quinto, sono separati da soli 20”. Alle loro spalle i distacchi sono abissali e quindi domani sono questi i 4 equipaggi da tenere d'occhio in quella che era annunciata come la speciale più difficile di tutte in questa Dakar 2014.