KRKA 2018

link.png Bienvenido en Argentina !


Piove a Rosario ! E questa è davvero una sorpresa. Mai prima di oggi era piovuto sulle verifiche della Dakar in Sud America. Buenos Aires, Mar del Plata e Lima ci avevano accolto sempre con il caldo e con il sole, e la pioggia disturba un bel po' calcolando gli spostamenti che qui a Rosario sono biblici. La logistica infatti, è dislocata con chilometri di distanza fra paddock, verifiche, parcheggi e parco chiuso.

Il viaggio per arrivare qui è stato buono, via Sao Paulo do Brasil per la prima volta, che ha un aeroporto non piccolo ma senza dubbio inadeguato e parecchio vecchiotto. L'aereo per Rosario, della compagnia brasialiana TAM doveva decollare alle 8 e 20 ed invece ha lasciato l'aeroporto con quasi un'ora di ritardo per traffico aereo, la stessa ragione che stamattina alle 5 ci aveva obbligato a rimanere quasi mezz'ora girando in tondo sopra San Paolo in attesa dello spazio per atterrare.

Arrivati a Rosario, in un aeroporto che ricorda un po' quelli africani del Marocco, siamo rimasti tutti un po' sopresi aereoporto rosarioperchè le autopompe dei vigili del fuoco ci aspettavano ai margini della pista per lavare l'aereo, e ai piedi della scaletta c'erano fotografi e curiosi....Chissà come mai si sono chieste le non più di 25 persone che "affollavano" l'aereo. Lo abbiamo scoperto all'interno dell'aeroporto. Quello di oggi è stato il primo viaggio, quindi quello inaugurale, della compagnia TAM da San Paolo a Rosario e quindi all'uscita siamo stati fotografati ed intervestati. Simpatico come impatto.

Per tutto il resto è stato un pochino più complicato perchè l'aeroporto di Rosario non ha banche nè uffici cambio, non ha praticamente taxi e quindi raggiungere la città che è ovviamente (che te lo dico a fare) dalla parte opposta della città rispetto all'aeroporto ha richiesto un po' di tempo...soprattutto sotto la pioggia scrosciante. Però le persone qui sono gentilissime e si prodigano per aiutare chi arriva via aerea e c'è un piccolo esercito di volontari sui 18-20 anni molto gentili e con una gran voglia di rendersi utili.

Le verifiche sono al Rosario City center che è un centro commerciale accanto all'hotel Pullman che ospita la parte - diciamo così - lavorativa dell'organizzazione. Il paddock invece, o meglio il parco de descarga come lo chiamano qui, è all'autodromo, a circa 8 km dalle verifiche. Il parco chiuso è abbastanza vicino al City center al Parque Nacional a la Bandera, mentre il podio dove sfileranno tutti i partecipanti il 4 gennaio è al Monumento nazionale alla bandiera, che è nata proprio qui a Rosario. A proposito Rosario è la terza città dell'Argentina, dopo Buenos Aires e Cordoba e conta circa un milione e 200 mila abitanti.