TransAnatolia 2017

link.png Gran brutta giornata per Gerard De Rooy


Iveco di De Rooy col muso sfondato.JPGSi assottiglia il vantaggio del team olandese sui Kamaz al termine di questa nona tappa. Una giornata negativa per Gerard che perde ben 19 minuti ed ora è in vantaggio nella classifica assoluta per soli 13 minuti su Karginov (Kamaz)

La giornata negativa degli olandesi è culminata in una smusata sugli ultimi chilometri, 40, di dune. Ecco direttamente dalla voce di Gerard, deisamente nervoso ed amareggiato, il racconto di oggi.

Gerard ha perso in un solo giorno 19 preziosi minuti del suo vantaggio e davvero non ci voleva.
“E' stata una giornata dura, davvero dura. Abbiamo avuto problemi fin dall'inizio e ce li siamo portati dietro per tutto il giorno, almeno per i primi 360 chilometri. Che è come dire per tutta la speciale. Una speciale dura per noi ed anche per il nostro camion. Non abbiamo potuto fare granchè. Attaccare era quasi impossibile. Spingere un po' di più...questo avremmo voluto e ci abbiamo anche provato ma non era facile. Fare la nostra gara è stato l'imperativo ma non abbiamo visto quasi nessuno sulla speciale a parte all'inizio quando abbiamo sofferto un po' per la polvere dei veicoli che ci precedevano”.
E al musone del camion che cosa è accaduto?
”Quando siamo entrati nelle dune ci siamo insabbiati. C'era una duna in discesa e subito dopo una salita abbastanza ripida e quindi abbiamo dovuto dare gas per scendere velocemente e prendere la rincorsa, ma quando siamo arrivati in fondo abbiamo battuto il muso, la sabbia era troppo soffice, ma sotto c'erano delle rocce, proprio al principio della salita. Non siamo neanche scesi a controllare se avevamo fatto danni peggiori perchè non volevamo perdere troppo tempo. Decisamente oggi non era il nostro giorno. Abbiamo perso 19 minuti e sono decisamente troppi”.
E infine si complimenta con gli avversari.
“Loro hanno fatto davvero un grande lavoro, bravi, davvero bel lavoro. Hanno spinto come dei diavoli e hanno recuperato bene”.
Ora nella classifica assoluta Gerard De Rooy con il suo Iveco è ancora primo ma il suo vantaggio sul russo Karginov con il Kamaz è di soli 13 minuti, davvero pochi se si pensa che alla fine della gara mancano ancora 4 tappe, e per nulla facili. Gerard forse adesso deve smettere la tattica difensiva e partire all'attacco, solo così può sperare di riallungare il distacco, ma è ovvio che questo comporterà dei rischi maggiori.