TransAnatolia 2017

link.png L'ultima trovata, la televisione privata al bivacco


E' la novità di quest'anno. La propongono alle verifiche amministrative ed è un'idea geniale, oltre che un po' caretta televisione privatain effetti. Una piccola televisione, minuscola, che sta nel palmo della mano, e che ti può aiutare a passare la serata al bivacco....

Fra i tanti stand da passare e a cui fermarsi durante le verifiche amministrative, quest'anno ce n'è uno nuovo e atelevisione mini modo suo anche molto originale. Si tratta di una piccola televisione che è più o meno grande come uno smartphone, che sta nel palmo della mano e che è stata studiata per tutti i partecipanti alla Dakar.

Costa 200 euro e si affitta per tutto il periodo della gara. Quando si entra al bivacco la televisione comincia a funzionare e trasmette tutte le immagini che vengono proposte ogni sera non solo in televisione, ma anche sul bivacco, sotto il camion hospitality che costituisce l'info center. Invece si starsene in piedi, in mezzo a tutta la gente chi vuole può vedersi la piccola televisione nella privacy della propria tenda, o dentro il sacco a pelo, o sotto il gazebo, senza confusione e con tutta tranquillità. Appena poi si esce dal bivacco la piccola televisione smette di funzionare.

"Tutto questo - dice il simpatico responsabile - sempre che uno abbia tempo la sera per guardarsi anche la televisione"...ed in effetti questo è il dubbio amletico, al termine di una giornata di gara, c'è il tempo, la forza e la voglia di mettersi pure a guardare la tivù e di rivedere la speciale che uno si è già visto per tutta la giornata???