KRKA 2018

link.png Dabrowski il più veloce nel prologo


L'intervista di ieri pubblicata su worldrallyraid.com ha portato fortuna a Marek Dabrowski che oggi ha vinto la sua prima speciale su 4 ruote dell'anno. L'equipaggio polacco della Toyota Overdrive ha trionfato nei 9 chilometri della prima prova della 21. edizione dell'Italian Baja, battendo la Mini X Raid di Vasilyev e una delle altre Toyota Overdrive, per la precisione quella del polacco Malysz. Migliore degli italiani Lorenzo Codecà, 11° assoluto.

E' cominciata con una bella super speciale di 9 chilometri oggi la Baja italiana 2014. Una speciale che ha già chiarito le idee su quello che sarà il percorso di gara domani, per la prima tappa lunga. Sassi, guadi, fango in alcuni tratti - ma poco - e tantissima acqua. Delle moto e della vittoria schiacciante di Vanni Cominotto abbiamo già detto, mentre per quanto riguarda le auto c'è da segnalare la vittoria del duo polacco composto dai due ex motociclisti Dabrowski e Czachor, su Toyota Overdrive, al debutto nella Baja di Pordenone. Le Mini occupano la seconda e la sesta posizione, mentre nei primi cinque della classifica ci sono la bellezza di 3 Toyota Overdrive e la quinta posizione appartiere a Boris Gadasin che ha lo stesso tempo di Kaczmarski su Mini, con il suo G Force. Yazeed Alrajhi non è andato oltre la settima posizione proprio davanti a Zapletal su H3 Evo. Gli italiani sono in undicesima posizione con  il campione italiano Codecà, e 13° Miki Biasion al via per la prima volta con un Mitsu L200 della R Team - RalliArt Italia.

Sfortunato Thierry Magnaldi, al via con il nuovo 4x4 firmato Jean Louis Schlesser. Un errore dei commissari alla partenza lo ha costretto al via ad un solo minuto invece dei due previsti dalla macchina che lo precedeva. In questo modo l'ex motociclista francese  si è trovato subito davanti una vettura più lenta che lo ha ritardato moltissimo e ha chiuso la speciale in 15. posizione. Andrea Dalmazzini è 17° davanti a Riccardo Colombo ed Elvis Borsoi. I fratelli Calvi sono 26imi.

Alla fine della giornata si è svolta in sala stampa una 'nuova' selezione degli equipaggi in partenza per la giornata di domani. I primi dieci piloti sono stati chiamati a scegliere la posizione di partenza - come da regolamento - e domani, alle 7,50 le prime dieci vetture usciranno dalla Fiera di Pordenone in questo ordine: per primo il numero 201, Alrajhi su Toyota, seguito dalla Mini X Raid di Vasilyev e da Reinaldo Varela, su Toyota. In quarta posizione partirà il vincitore, Marek Dabrowski davanti a Malysz e Gadasin. L'altra Mini partirà in settima posizione.

Per le auto come per le moto domani due prove speciali da ripetere una per due volte e una per tre volte, per un totale di 5 speciali: la prima da 44 chilometri denominata Pasch e la seconda "Cosa" di 18 km. La gara vedrà la partenza delle auto per prime seguite alla fine del primo giro da moto e  quad.

Ecco il link delle classifiche : http://rally.ficr.it/tab_stagetimes.asp?p_Anno=2014&p_Codice=80&p_Manifestazione=1&p_Gara=1&p_ProvaSpeciale=1