TransAnatolia 2017

link.png Dopo il primo giro fra le moto domina Vanni Cominotto


La battaglia fra moto e quad questa mattina ha vissuto un inizio gara esaltante, con Vanni Cominotto subito velocissimo nella prima ps di 44 km che ha vinto con addirittura un minuto di vantaggio su Ruoso. Nella seconda prova di 18 km Cominotto ha concesso il bis vincendo con 26" su Ruoso ed ora il pilota Yamaha guida la classifica moto con 1'55" di vantaggio.

Si conferma il più veloce nuovamente - dopo la vittoria di ieri nella super speciale - il friulano Vanni Cominotto anche nel primo giro della seconda tappa (se si considera prima tappa quella della super speciale di ieri) dell'Italian Baja 2014. Nella prima speciale Vanni Cominotto ha fatto subito la differenza girando in 27'54" e rifilando la bellezza di 1'03" ad Alessandro Ruoso (Honda), secondo davanti a Kuba Przygonski a soli 5" da Ruoso. Quarta posizione per Alberto Basso e quinta per Fausto Mota, portoghese. Settimo Alex Zanotti con 2'19" di ritardo dal primo.

Nella seconda ps di 18 chilometri e mezzo vittoria ancora di Vanni che ferma i cronometri su 11'59" battendo nuovamente Ruoso di 26". Terza posizione per il polacco su Ktm Przygonski, staccato di 46" lo stesso identico svantaggio di Alberto Basso su Honda. Il francese Marè si sistema in quinta posizione proprio davanti ad Alex Zanotti che conta un ritardo di 1'21" da Cominotto.

Nella classifica assoluta in questo momento Cominotto è primo con 1'55" di vantaggio su Ruoso e 2'27" sul polacco, mentre quarto è Alberto Basso, davanti ad Alex Zanotti. Settimo in generale, Manuel Lucchese a 5'57" dal primo.