KRKA 2018

link.png Al Attiyah e Barreda in testa in Qatar


Nasser QuatarIl padrone di casa Nasser Al Attiyah, nonostante una foratura, è in testa dopo la prima tappa del Sealine Cross Country Rally 2014, in Qatar con la sua Mini X Raid. Joan Barreda (Honda) invece ha vinto la speciale per quel che riguarda le due ruote, mentre Rafal Sonik è stato il migliore fra i quad. Una prima speciale non lunghissima ma comunque complicata per i 55 equipaggi al via della prova valida per i mondiali FIA e FIM Tout Terrain.

Cominciamo parlando delle moto e della vittoria di oggi che è andata a Joan Barreda, primo davanti a Marc Coma e Jordi Viladoms. C'è una Honda dunque davanti a tutti, e due Ktm occupano invece le due posizioni alle spalle del leader spagnolo. La quarta posizione va ad una vecchia conoscenza e cioè il simpatico pilota di Dubai, Al Balooshi, che ha sempre partecipato alle gare organizzate da Ciro De Petri in questi ultimiMarc Coma anni, ed era anche alla Dakar di due anni fa. Il pilota conosce benissimo tutti i segreti delle sabbie degli Emirati Arabi ed oggi si è trovato a suo agio anche in Qatar, soprattutto quando ha avuto la fortuna - come raccontato da lui stesso a fine tappa - di viaggiare con Marc Coma per qualche chilometro, e divertirsi, imparando i trucchi del mestiere.

Sfortunato Sam Sunderland che - abitando a Dubai - dovrebbe essere ben pratico di sabbia e dune. Sam invece - passato quest'anno nelle fila del team ufficiale Ktm - è incappato in un errore di navigazione dopo il primo controllo di passaggio e ha perso ben 16 minuti, rispetto al vincitore, finendo in settima posizione assoluta la giornata. 

Fra le auto vittoria di Nasser Al Attiyah con il suo nuovo copilota francese che in una speciale che sembra non sia stata affatto facile per la navigazione, ha fatto un ottimo lavoro. Nasser vince nonostante il tempoDabrow perso per sostituire una ruota e precede in classifica il compagno di squadra alla Mini X Raid, il polacco Holowczyc. Sfortunato invece Marek Dabrovski che dopo una serie positiva al volante della Toyota Overdive ora sta conoscendo una sorte...come dire....un po' avversa. Capotatosi all'ultima speciale del Desert Challenge dieci giorni fa, Marek questa volta non ha aspettato l'ultima tappa ma si è capotato subito, nella prima tappa, a pochi chilometri dal traguardo di giornata. Quando è incappato in questo errore era terzo, ma si è ritrovato alla fine della tappa in ottava posizione. Al Rajhi, sempre Toyota, è quarto dietro alla Mini di Vasilyev e quindi le vetture tedesche occupano al momento le prime tre posizioni della classifica assoluta.

Domani seconda tappa con partenza della prima moto alle ore 7 per una tappa ad anello nel deserto del Qatar: i chilometri sono 396,46.

Classifiche 2014 Sealine Cross-Country Rally – dopo SS1 (164.18km) 

Auto

1. Nasser Saleh Al-Attiyah (QAT)/Matthieu Baumel (FRA)            Mini All4 Racing   1hr 34min 57sec

2. Krzysztof Holowczyc (POL)/Andreas Schulz (GER) Mini All4 Racing            1hr 37min 41sec

3. Vladimir Vasilyev (RUS)/Konstantin Zhiltsov (RUS) Mini All4 Racing            1hr 44min 21sec

4. Yazeed Al-Rajhi (SAU)/Timo Gottschalk (GER)            Toyota Hilux                 1hr 46min 31sec

5. Adam Malysz (POL)/Rafal Marton (POL) Toyota Hilux                               1hr 46min 41sec

6. Miroslav Zapletal (CZE)/Maciej Marton (POL) Hummer H3 Evo             1hr 57min 28sec

7. Yuriy Sazonov (KAZ)/Arslan Sakhimov (KAZ) Hummer                                    1hr 54min 26sec

8. Marek Dabrowski (POL)/Jacek Czachor (POL) Toyota Hilux                   2hr 00min 50sec

9. Martin Kaczmarski (POL)/Filipe Palmeiro (PRT) Mini All4 Racing            2hr 05min 43sec

MOTO

1. Joan Barreda (ESP) Honda CRF 450                                             1hr 42min 31sec

2. Marc Coma (ESP) KTM 450                                                               1hr 43min 33sec

3. Jordi Viladoms (ESP) KTM 450                                                        1hr 47min 43sec

4. Mohammed Al-Balooshi (ARE) KTM 450                                      1hr 49min 34sec

5. Helder Rodrigues (PRT) Honda CRF 450                                    1hr 51min 55sec

6. Paolo Goncalves (PRT) Honda CRF 450                                      1hr 54min 01sec

7. Sam Sunderland (GBR) KTM 450                                                  1hr 59min 34sec

8. Ruben Faria (PRT) KTM 450                                                           2hr 01min 43sec


Quads

9. Rafal Sonik (POL)               Honda TRX 700                                  2hr 13min 48sec

10. Mohammed Abu Issa (QAT)            Honda TRX 680                  2hr 15min 50sec

11. Adel Hussein (QAT)   Yamaha Raptor 700                                  2hr 15min 53sec