TransAnatolia 2017

link.png Croatia Rally 2014 - finale da cardiopalmo


road bookDopo due giorni di gara al Croatia Rally 2014 Dalmatia, organizzato da TRX The Raid Experience, i primi due in classifica sono staccati di soli 9 secondi. Il tedesco Edi Ederer su Suzuki si ritrova in prima posizione su Nicola Tonetti per davvero un soffio e c'è da aspettarsi un finale al cardiopalmo nei prossimi due giorni. Oggi intanto una bella giornata di relax per tutti.

After two days of competition at the 2014 Croatia Rally Dalmatia, organized from TRX The Raid Experience, the first two riders in the standing have just 9 seconds between. The german, Edi Ederer  is in first position on Nicola Tonetti really for a breath and we can expect a breathtaking final in the next two days. Today, in the meantime, a nice relaxing day for everyone.


Non cambia la classifica di giornata, di martedì, dopo i controlli dei marshall al Croatia Rally 2014 Dalmatia. Le prime tre posizioni della classifica sono state confermate e quindi niente errori di navigazione, niente tagli di percorso e neanche eccessi di velocità per i primi tre che si confermano Edi Ederer (D- Suzuki), Michael Gehri (CH-Ktm) e Nicola Tonetti (I- Ktm).
Cambia invece la situazione alle loro spalle visto che Cesare Gallina ha preso 15' di penalità e scivola in 30. posizione, mentre in quarta sale l'austriaco Peter Deinbacher (Husberg) che ha riportato ieri un ritardo di 2'332 dal vincitore della tappa Ederer. Piero Griffa risale così in sesta posizione di tappa staccato di 2'49” dal primo e l'altro italiano in classifica, nelle prime quindici posizioni è Marco Marini – 12° - che si trova ad affrontare il secondo rally della sua carriera, dopo il debutto al Motorally dell'Isola d'Elba di un mesetto fa.
Risale in classifica anche Serena Borsi, perchè si sa, le donne sono sempre più attente e precise, al punto da aver conquistato nella tappa di martedì un ottimo 27° posto, davanti alla tedesca Christine Steinkrauss (Ktm). 32° assoluta di tappa.
Croatia RallyUna curiosità: dei 65 piloti che hanno chiuso la tappa di martedì, 26 hanno riportato delle penalità, mentre altri sei sono stati penalizzati con la forfettaria per non aver completato l'intero giro.
La classifica assoluta del Croatia Rally dopo due giorni di gara è quanto mai combattuta. Edi Ederer conduce con soli 9” di vantaggio su Nicola Tonetti, mentre un po' più staccato dal duo che guida la classifica si trova l'austriaco Peter Deinbacher a 6'07” dal primo. IL tedesco Jan Pfeirer occupa la quarta posizione con la sua TM 530, mentre Piero Griffa detiene la quinta piazza con 13'35 di distacco dal leader.
Il tedesco Renè Koehler, su quad Ktm, è 14° assoluto dopo due tappe mentre la migliore prestazione femminile nella overall è quella di Serena Borsi che è addirittura 17. assoluta.
Guardando le singole categorie, distinte fra loro per la determinazione del peso delle moto, e non per le cilindrate, la classe A, Light – che sono le moto più leggere al di sotto dei 140 chili – è occupata da Edi Ederer, mentre per la classe B, Medium, fra i 140 e i 180 kg, il primo in classifica è l'austriaco Alfred Hugl su Husaberg FE570. La classe C, Heavy, le più pesanti di tutte, quelle cioè che superano i 180 chili, vedono in vetta il Suzuki DR Big SR43 del tedesco Helmut Doetsch.
Oggi tutti i piloti ne hanno approfittato per fare un po' di manutenzione ai mezzi e per rilassarsi sulla bella spiaggia di Primosten, ma domani si ricomincia con la gara. Li aspetta un'altra bella tappa di 340 chilometri con due prove speciali: la prima da 24 chilometri e la seconda da 17.

English Version

It doesn't change the ranking of the day, on Tuesday, after the controls of the marshall to Croatia Rally 2014 Dalmatia. The first three positions of the ranking have been confirmed and therefore no navigation errors, no track cuts and even over-speeding for the first 3 that are confirmed Edi Ederer (D-Suzuki), Michael Gehri (CH-KTM) and Nicola Tonetti (I-KTM).
Change, the situation behind them since Cesare Gallina has taken 15' penalty and slips to the 30. place, while in the fourth arrive the austrian, Peter Deinbacher (Husberg) reported yesterday a delay of 2'33 by the winner of the stage Ederer. Piero Griffa climbs the ranking and stay in sixth position of tuesday stage detached 2'49 "from the first. The other italian rider in the top fifteen positions is Marco Marini, 12th, who is facing the second rally of his career, after the debut of the Motorally in Elba Island a month ago.
Serena Borsi also rises to the rank, because as we know, women are more careful and precise, to the point of having conquered the stage on Tuesday an excellent 27th place, ahead of the German Christine Steinkrauss (KTM). 32° .
A curiosity: on the 65 riders who finished the stage on Tuesday just 26 reported penalties, while six others were penalized with the standard fee for not completing the full stage.
The overall ranking of the Croatia Rally after two days of competition now it is ever fought. Edi Ederer leads with only 9" ahead of Nicola Tonetti, while a little bit more detached from the duo that led the rankings is the austrian Peter Deinbacher at 6'07" from the first. The german Jan Pfeirer occupies the fourth position with his TM 530, while Piero shoe adapter holds the fifth place with 13'35 behind the leader.
The German Rene Koehler, quad KTM, is 14th overall after two stages while the best female performance in the overall is that of Serena Borsi that is even 17th absolute.
Looking at the individual categories, distinct from the determination of the weight of the bikes, and not for the displacements, the Class A Light - which are the lightest bikes under 140 kg - is occupied by Edi Ederer, while in the class B, Medium, between 140 and 180 kg, the first in the standings is the Austrian, Alfred Hugl on Husaberg FE570. The class C, Heavy, the heaviest of all, those that exceed 180 kg, see at the top the Suzuki DR Big SR43 of the german, Helmut Doetsch. Today, all the drivers have the opportunity to do a little bit maintenance to their motorbik and to relax on the beautiful beach of Primosten, but tomorrow we start again with the race. They expect another beautiful stage of 340 kilometers with two special stages: the first of 25 km and 17 the second one.