TransAnatolia 2017

link.png Peterhansel va in Peugeot


Peter in PeugeotLa notizia si aspettava praticamente da tre mesi e stamattina è stata ufficializzata. Stephane Peterhansel lascia il team X Raid e quindi la Mini dopo cinque anni di collaborazione ed approda ne progetto frose, più interessante che ci sia in questo momento nel mondo dei rally raid. Il pilota francese arriva ad affiancare Carlos Sainz e Cyril Despres in Casa Peugeot.

peterhanselDue vittorie alla Dakar, e soprattutto un bagaglio di esperienza che non potrà mai essere eguagliato. Stephane Peterhansel lascia con questa eredità il team di Sven Quandt e prende una nuova direzione, raggiungendo quelli che saranno i suoi nuovi compagni di avventura in Peugeot. Sven Quandt non ha mai nascosto la sua passione per il grande campione francese, il rispetto e la stima che gli ha sempre dimostrato in questi anni alla fine si sono espressi nel comunicato rilasciato questa mattina dal team tedesco che sancisce la fine del rapporto iniziato nel 2009. E nel frattempo cominciano a circolare le prime foto scattate con Stephane accanto al prototipo a cui i francesi stanno lavorando. Peter infatti, ha partecipato nel week end ad una gara su una pista di sapone a Parigi con un buffo prototipo ricavato con la scocca della 2008 DKR, Soaprace Parigiaccanto a Despres. A differenza degli altri equipaggi, che ancora non si conoscono, ufficialmente, nella loro interezza, Stephane ha dichiarato da subito che accanto a lui ci sarà Polo Cottret, il suo inseparabile naviga, compagno di tutte le avventure su quattro ruote del Signor 11 Dakar. Va sottolineato anche che per Stephane si tratta del primo contratto con Red Bull visto che ll francese non aveva ancora mai collaborato con loro. Dopo il contratto con il Monster Energy X Raid team ora 'Peter' cambia e passa alla marca più potente del momento in questa disciplina.

English Version

“I want to thank Stéphane,” said team manager Sven Quandt. “He is a fantastic driver and a great person. We have written many chapters in the history books with him. We won the first Dakar Rally with the MINI ALL4 Racing. And he has been one of the key people in making the X-raid team and the MINI ALL4 Racing grown. We have now decided to part ways by mutual consent. Our team is well structured and organised. We are very much looking forward to the next Dakar Rally and all the other challenges which lie ahead. I see a bright future for our team. We all wish Stéphane the best for his new challenge.”

The Monster Energy X-raid team and Peterhansel look back on a very successful partnership. After the Dakar Rally of 2009, the Frenchman became part of the team and drove a BMW X3 CC in the following years. In the Abu Dhabi Desert Challenge 2011, he won the first race in the history of the MINI ALL4 Racing and in 2012 and 2013 Peterhansel won the Dakar Rally twice. The contract would have still included Dakar 2015 but, after some trusting conversations, team and driver have decided to release him already by the end of May 2014, in order to leave the Frenchman the opportunity for a new challenge. His contract was dissolved amicably by mutual consent.

"After five years of successfully working together and two Dakar victories in total, I want to take on a new challenge," explains Stéphane Peterhansel. "I very much thank Sven Quandt and all the employees of X-raid for the successful years in which I had the opportunity to drive the MINI."