TransAnatolia 2017

link.png Sardegna Rally Race, in testa c'è Goncalves


Bottu in SardegnaIl caldo torrido si fa sentire anche in Sardegna magari un po' meno forte  rispetto alla morsa bollente che sta stritolando il continente. La lunga speciale di oggi è stata vinta da Paulo Goncalves che stamattina partiva in terza posizione alle spalle di Marc Coma, primo e Alessandro Botturi, secondo.

Ma prima di parlare della seconda tappa è giusto anche dare un piccolo sguardo a cosa è accaduto fino ad oggi. Il corto prologo da due minuti, sabato pomeriggio, è stato vinto da Joan Barreda che si è divertito come in una manche di cross permettendosi di dare ben due secondi al secondo classificato, il portoghese Mario Abrantes Patreo. Terzo tempo per Marc Coma, quarto per Pedrero e quinto per Viladoms, mentre il primo italiano in classifica era il nostro Alessandro Botturi, sesto con un distacco di cinque secondi. Alla sera, al termine del prologo la possibilità di scegliere le posizioni per il giorno dopo e così Barreda optava per un quarto posto, Coma per l'undicesimo e Botturi per il decimo.

Barreda SardegnaCosì nelle due speciali di ieri il più veloce, al termine della tappa che ha portato i 69 piloti ad Arbatax, è stato Marc Coma che si è imposto di misura, solo 24", su Botturi. Il pilota di Lumezzane, in sella alla Husqvarna FE 450 però nella seconda speciale di ieri ha rotto il freno posteriore ed è stato costretto a terminare la ps - gli ultimi 35 km - con il solo freno anteriore. Senza questo problema, con ogni probabilità Bottu avrebbe potuto vincere e comandare la classifica assoluta. Sempre ieri Paulo Goncalves ha terminato in terza posizione, davanti a Armand Monleon (Ktm) e Gerard Farres (Gas Gas). Andrea Mancini occupava ieri sera la 7. posizione assoluta davanti a Bareda che deve fare i conti con la navigazione serrata della Sardegna.

Oggi speciale lunghissima, in una tappa ad anello che ha lasciato il 'campo base' ad Arbatax ma ha spostato i piloti. 169 chilometri che hanno visto trionfare sugli avversari Paulo Goncalves, primo con un vantaggio di 1'27" su Botturi, secondo davanti a Joan Barreda, a 2'15" dal vincitore e compagno di squadra in Honda HRc Rally. Quarto Marc Coma che ha pagato lo scotto di essere partito per primo stamattina e quinto Olivier Pain in sella alla sua Yamaha. La classifica assoluta al momento è dominata da Paulo Goncalves con un margine di 1'25" su Botturi e 2'45" su Marc Coma. Va detto che Botturi ha avuto anche oggi problemi al freno posteriore. Si è proprio rotto nei primi 80 chilometri della speciale il tubo del freno posteriore e quando è arrivato all'assistenza che era praticamente a metà della prova i meccanici hanno cambiato completamente l'impianto frenante. In quel momento Goncalves aveva quattro minuti di vantaggio sull'italiano ma Bottu è ripartito a testa bassa e nei restanti 85 è riuscito a recuperare.