TransAnatolia 2017

link.png Fine agosto, periodo di Rally raid e Baja


Nasser UngheriaSi sta correndo proprio in questi giorni il Rally dos Sertoes, in Brasile mentre nel week end si correrà la Baja Poland e partirà anche la quinta edizione del Transanatolia. Un fine agosto dunque, ricco di appuntamenti molto interessanti, due dei quali validi anche per la Coppa del Mondo FIA (la Polonia) e per il Campionato FIM (Brasile). Ed in Polonia ci sarà una grossissima novità...

Sabato 23 agosto il Rally dos Sertoes (34 moto, 10 quad, 2 UTV, 42 auto e 4 camion) si è aperto con il prologo in Brasile, una tappa di 52 chilometri con un settore selettivo di quasi 20 che è stato vinto da Paulo Goncalves in sella alla Honda CRF 450 Rally. Il portoghese ha battuto il padrone di casa Jean Azevedo (Honda) e lo spagnolo Marc Coma, Ktm, che a sua volta ha preceduto in classifica David Casteu, quarto, Helder Rodrigues e Jordi Viladoms. La prima speciale vera del rally brasiliano, il giorno dopo, 216 km in tutto di cui 155 di speciale, ha visto il successo di Marc Coma che ha preceduto i due alfieri Honda, Rodrigues e Goncalves, con il quarto posto di Viladoms e il quinto di Azevedo. Ieri, la seconda tappa, da Caldas Novas a Catalao di 260 km totali con una speciale di 202. Goncalves ha vinto la prova, avvicinandosi a Coma nella classifica assoluta, precedendo sul traguardo ancora l'ottimo Azevedo, quindi Marc Coma e Jordi Viladoms e lasciando al compagno di squadra Rodrigues la sesta piazza. Nella classifica generale ieri Paulo era secondo a soli 39" dallo spagnolo della Ktm, e davanti a Azevedo terzo a 2'16" da Coma.

Oggi la tappa andava da Catalao a Paracatu, 360 chilometri con una prova speciale di quasi 210 chilometri. I piloti stanno ancora disputando la prova e quindi i risultati di oggi si potranno avere solo fra almeno un paio di ore.

La Baja Poland invece, che si correrà a Szczecin Bezrzecze, ha in serbo per tutti gli appassionati una bellissima sorpresa, anche se in realtà già lo scorso anno c'era stato l'exploit di Taddy Blazusiak. Il campione di Superenduro, X Games e Indoor e Endurocross, lo scorso anno aveva fatto capolino nel mondo dei rally raid partecipando all'Abu Dhabi Desrt Challenge, ma lo aveva fatto pur sempre in moto. Ora invece Taddy grazie all'impegno dei polacchi prova a sfidare la sorte su quattro ruote. Toyota Overdrive infatti, affiderà al folle pilota polacco una Toyota Hi Lux ed al suo fianco ci sarà niente po po di meno che Dudd !!! Ebbene sì il nostro Edouard Boulanger ha accettato di affiancare Blazusiak in questa sua prima avventura che comincerà venerdì con la cerimonia di partenza alle 17,30 dalla Sports ed Entertainment Arena a Szczecin Bezrzecze seguita dal prologo con inizio alle 18,  lungo circa 8 chilometri. Il giorno dopo, sabato, si correrà la prima speciale, la più lunga, con i suoi 192 km al Poligono Drawski, con inizio alle 8 e la stessa prova si ripeterà poi nel pomeriggio. Domenica mattina poi un'altra speciale di 65 km da ripetere due volte. La gara, dopo circa 795 chilometri - di cui 522 di prova speciale - si concluderà con il podio nel pomeriggio di domenica.

Oltre a Blazusiak la Toyota Overdrive schiererà nuovamente Nasser Al Attiyah, quindi Dabrowski e Czachor, Malysz, l'olandese Ten Brinke. X Raid porterà in Polonia il leader della classifica di Coppa FIA, Vasilyev, il pupillo di casa, Holowczyc, l'altro polacco del team, Kaczmarski ed il tedesco Stephan Schott.

Infine il Transanatolia. I mezzi stanno viaggiando verso la Turchia e sabato si svolgeranno le operazioni preliminari ad Ankara. Il giorno dopo, domenica, il via alla quinta edizione della gara a cui sono iscritte al momento 27 moto, 20 auto, 1 camion che è l'Unimog di Marino Mutti e due buggy.