TransAnatolia 2017

link.png Transanatolia: ancora una settimana per preparare i bagagli


Il 21 agosto partiranno tutti i mezzi (o quasi) che prenderanno parte alla quinta edizione del Transanatolia e per questo ogni veicolo, moto o 4x4 che sia, dovrà imperativamente essere consegnato il 19 agosto. In realtà alla gara vera e propria mancano ancora alcune settimane ma tutto è già in movimento da tempo. La gara partirà da Ankara il 31 agosto e continuerà poi verso il Lago Salato, le montagne dell'AntiTarus e la Cappadocia, fino al rientro ancora ad Ankara per il podio finale il 6 settembre.

L'organizzazione della gara ha il supporto di Spor Toto, la municipalità di Ankara e dell'Ankara Shopping Festival e volendo è ancora possibile iscriversi, purchè i mezzi siano consegnati il 19 agosto, quindi fra una settimana.

La cerimonia dello Start e la prima prova speciale che funge da prologo del 5° Transanatolia si terranno in Anka Park, un parco divertimenti ed esibizioni varie che è attualmente in costruzione e che, una volta finito, sarà il Parco divertimenti più grande di tutta l'Europa. Il comune di Ankara sta ultimando il grande parco e spetterà proprio al Transanatolia, primo evento in assoluto, accendere i riflettori su questa grandissima struttura...e detto fra noi, non vedo l'ora di andarci !!

Ma a parte il via e il prologo c'è un altro momento importante da segnalare e riguarda il 4 settembre. Nel 1919 infatti, proprio in quel giorno, si riunì il Congresso di Sivas e si tenne l'assemblea del Movimento Nazionale Turco. Il Transanatolia raggiungerà Sivas il 4 settembre, giorno del 95° anniversario del Congresso. Per la città di Sivas si tratta di un giorno davvero importante e l'ingresso della carovana del rally sarà una delle iniziative che rientrano nel programma delle celebrazioni dell'evento. Tutti i partecipanti al rally saranno testimoni di questo 95° anniversario, un giorno speciale che occupa un posto importante nella storia della Repubblica Turca.

Ma parliamo ora singolarmente delle tappe e del road book che come ormai tutti sanno è stato messo a punto da Paolo Ceci. Il pilota emiliano che ha sulle spalle 16 titoli italiani ed europei, fra assoluti e classe, ha aiutato l'organizzazione con la sua grande esperienza a tracciare il road book e la sua esperienza e preparazione saranno basilari per i concorrenti del rally.

La partenza, come già si sa, avverrà il 31 agosto da Ankara e la prima tappa porterà i concorrenti al bivacco di Acigol con due prove speciali, la prima lunga e la seconda notevolmente più corta. Il secondo giorno si riparte da Acigol e si arriva al bivacco di Aladag in cui si resterà per due giorni, entrambi con due speciali in programma. Si ripartirà poi in direzione Goreme e poi Sivas dove appunto il rally farà tappa il 4 settembre. Un altro passaggio da Goreme e poi si rientrerà per il podio finale ad Ankara, il 6 pomeriggio. Ecco nel dettaglio la cartina delle tappe e delle prove speciali.cartina turchia 2014 Si dormirà in hotel solo ad Ankara al Bilkent Hotel e poi a Sivas la notte del 4 settembre al Sivas Buyuk Hotel.