TransAnatolia 2017

link.png Baja TT Idanha a Nova in Portogallo


Baja TT PortugalSi corre in questo week end la Baja  TT Idanha-a-Nova in Portogallo, per la precisione nella zona di Castelo Branco, nella parte centrale del Paese, ad Est di Coimbra, non lontano dal confine con la Spagna. La gara è valida come ultima prova della Coppa del Mondo Bajas e termina un calendario fatto di cinque gare complessive, Pordenone in Italia, poi Spagna, Ungheria, Polonia e Portogallo.

Sono ben 38 i piloti moto - più 30 quad e 28 UTV - che si sfideranno in questo week end, anzi per la verità solo venerdì e sabato, in questa Baja organizzata dalla Escuderia Castelo Branco. Domani, 12 settembre alla mattina alle 8 si apriranno le verifiche, amministrative e tecniche, mentre alle 14,30 ci sarà il via al prologo, la super speciale di quasi 7 chilometri che servirà per l'ordine di partenza di sabato mattina, prima tappa della Baja.

Alle 7 di sabato mattina i mezzi lasceranno il parco chiuso allestito in Fiera a Idanha a Nava e affronteranno il primo trasferimento di circa 12 chilometri, fino a raggiungere la prima prova speciale di 105,40 chilometri, inframezzata in ben due punti distinti dal parco assistenza (km 40,73 della speciale e 84,76). A seguire, alle 12,30 la prima moto entrerà nella seconda prova speciale della giornata di 175,79 chilometri (anche in questo caso inframezzata da ben tre punti assistenza (al km62, 111, e 155) che si concluderà intorno alle 15 con il rientro al parco chiuso in Fiera intorno alle 15,30 dopo un breve trasferimento di 9 km.

In tutto i piloti percorreranno 330 chilometri, in questa Baja che come avveniva un tempo è tutta concentrata in una unica giornata.

Fra i 38 piloti iscritti, che verificheranno domani mattina, ci sono naturalmente i nostri Alessandro Ruoso ed Alex Zanotti che dovranno vedersela con il monegasco Adrien Marè, attualmente leader della classifica mondiale. I tre piloti infatti, sono separati in classifica da distacchi minimi e tutto può ancora accadere in questo finale di stagione davvero bollente. Se Marè è primo in classifica con 55 punti alle sue spalle c'è Alessandro Ruoso con un solo punto di distacco mentre al terzo posto c'è Alex Zanotti a quota 48. Calcolando che in ogni gara ci sono in palio 20 punti per il vincitore, 17 punti per il secondo e 15 per il terzo, si capisce quanto combattutta sarà sul campo questa Baja che per la prima volta entra a far parte del calendario mondiale FIM. Ma bisognerà fare attenzione ad una grossa incognita. Correrà infatti, in qualità di wild card visto che non ha partecipato alla Coppa Baja, Helder Rodrigues, con la sua Honda ufficiale....Potrebbe essere lui l'outsider illustre di questa gara?

Nella lista degli iscritti figurano fra gli UTV anche i nostri Gianmarco Fossà, Graziano Scandola e Raffaello Manenti.