TransAnatolia 2017

link.png Peterhansel commenta l'avvento di Botturi in Yamaha France


PeterhanselStephane Peterhansel si sta godendo gli ultimi giorni di vacanza nella sua casa in Corsica, insieme alla sua compagna, Andrea Mayer. Se li gode perchè fra un po' ricominceranno i test della 2008 Dkr, la nuova Peugeot con cui affronterà la Dakar 2015, in team con Sainz e Despres. E così passiamo qualche minuto parlando di Botturi e del suo contratto in Yamaha France...

Prima di cominciare l'intervista con Stephane è importante anche dare spazio ad Alexandre Kowalski, team manager Yamaha Factory Racing che così commenta l'accordo con Botturi : "E' un onore per tutta l'equipe avere Alessandro Botturi con noi. Per più di dieci anni si è distinto nel campionato del mondo di enduro e ora sta imparando a correre nei rally raid, giorno dopo giorno.  Le sue condizioni fisiche, la sua capacità di riflettere e la sua grande conoscenza della navigazione sono le sue carte vincenti. Con la nuova WR450F Rally e l'aiuto di una equipe già rodata Alessandro ha delle ottime chances". E ora passiamo invece alla chiacchierata con Peterhansel, colui che nelle fila di Yamaha France ha vinto ben sei Dakar, risultato praticamente impossibile da eguagliare...

Stephane, ti ricordi se prima di Alessandro Botturi c'era mai stato un italiano nelle fila del team Yamaha France ?

"Sì, c'era già stato..si chiamava  Findanno..."

Ah sì, vero, Giampiero Findanno, l'ho visto proprio di recente a Gorle, lui è stato il primo ed unico italiano, prima di Botturi a mettere i piedi in Yamaha France...?

"Non ricordo bene l'anno forse '88, oppure '89...Sì lui è stato il primo...Alessandro è il secondo italiano..."

Beh, però, due italiani a distanza di 26 anni....vabbè, appurata questa cosa che mi dici di questo accordo, fra Botturi e Yamaha France?

"Sinceramente non ho seguito molto la cosa. Qualche tempo fa mi avevano chiesto in Yamaha France il suo contatto e allora avevo sentito Alessandro e mi ero fatto dare il suo numero di cellulare che ho poi passato in Yamaha, ma nulla più. Ne avevamo parlato dopo il Sardegna dove era andato benissimo..." E aggiunge "Mi piace Alessandro ho visto che è un pilota che si adatta bene ai rally. A gennaio 2014 non ha avuto particolarmente fortuna con la moto, però ha un sacco di qualità e credo che sia una bella cosa per Yam farlo correre con loro".

Lo scorso anno quando Yamaha France prese Despres andasti a vedere la nuova moto, giraste anche un film insieme, tu con la mitica bicilindrica e Cyril con la nuova...

"Sì è vero, però erano tempi diversi. Oggi so che hanno sviluppato una nuova moto, che ci stanno lavorando ancora sopra, ma non so a che punto siano dello sviluppo. So che c'è un nuovo kit, diverso dal precedente.."

Bè in effetti la proveranno in Marocco, prima e dopo il rally OiLibya...

"Ah bè allora ci saremo anche noi, nel senso che anche Peugeot ha in programma dei test in quello stesso periodo in Marocco".

Ritorniamo a parlare di Botturi...

"Credo che per Alessandro sia davvero una bella opportunità- e chiede - che altre opzioni avrebbe potuto avere per il 2015?... Questo accordo con Yamaha France è importante e lui deve gestirlo bene, deve prepararsi a livello fisico e poi allenarsi e migliorarsi ancora di più nella navigazione. Deve giocarsi tutte le sue carte, e deve cercare di fare il miglior risultato possibile..." Poi ci pensa su un attimo e a voce alta esprime quello che gli sta passando per la testa..."Mi chiedo quale sia l'aiuto di Yamaha Europa o Giappone, se c'è un aiuto finanziario da parte loro sul programma".

Rispondo che non lo so e poi gli chiedo se avrà l'opportunità di provare la nuova WR450F...

"Sono ancora in contatto con Yamaha ma ora sono davvero troppo occupato con Peugeot per seguire quello che accade al team Francia"...

A pensarci bene però, non ha detto no....:-)