TransAnatolia 2017

link.png Seconda tappa del Transanatolia 2014


Seconda tappa oggi delle sette che compongono questa edizione 2014 del Transanatolia Rally. Ci si sposta da Acigol scendendo verso sud e poi est per raggiungere il bivacco - abbastanza alto - di Aladag dove il rally farà sosta per due giorni. Intanto ecco i risultati della prima prova speciale di oggi.

Seconda tappa oggi per il Transanatolia Rally 2014. Il briefing ieri sera in riva al lago di Acigol, intorno alle 21,30 ha descritto una tappa bella, che sale in montagna, e porta la carovana del rally ad un bivacco che supera I 2500 metri. Si chiama Aladag l'arrivo di tappa e resteremo due giorni in questo posto. La tappa odierna prevede 362 chilometri e mezzo e due prove speciali, la prima denominata Bolkar, da 92 chilometri e la seconda, Toros, da 115. Le due speciali, descritte nei particolari da Paolo Ceci, saranno in gran parte con un fondo roccioso, piene di sassi, con tornanti stretti, precipizi e passaggi molto stretti, soprattutto per auto e camion. Le moto sono partite in base all'ordine della classifica di ieri questa mattina e la prima ha lasciato Acigol alle 8, mentre la prima auto è partita alle 9,15.

Nella prima prova speciale che partiva da Bolkar alle 10 il più veloce è stato Alessandro Botturi che ha chiuso in 1h.34'48". Alle sue spalle Roberto Rossini con un tempo di 1h.41'17". Terza posizione per Giuseppe Bazzani in 1h.43'53" seguito da Mirco Miotto che ha staccato 1h.46'30".

Questi al momento i primi tempi all'arrivo della prima ps, per entrare nella seconda i piloti dovranno ora affrontare un trasferimento di quasi 57 chilometri fino a Toros e poi percorrere la ps più lunga di oggi con i suoi 113 km.