KRKA 2018

link.png Un Tranquillo Week End di ... EMOZIONI !!!


la bellissima Honda CRF 450.jpgSi, una normale giornata in moto, come tante altre, fatte finora …
una gara di Due Ore organizzata al Crossodromo di S. Rita … tutto qui !!!

E invece … è stata una giornata molto speciale !!!

La cronaca

L’Endurata, una Due Ore di Enduro, con un percorso di circa 3Km ricavato intorno alla pista da cross di S. Rita.

Come sempre si può fare a coppie o Marathon, e io logicamente faccio la Marathon … sennò che allenamento è !!??!!??

Ci sono anche Luca e Emilio, che partecipano a coppie, mentre Alfredo questa volta passa, e gli fa da “ Team Manager “ !!!

Percorso solo enduro, niente pista da cross, molto bello, da coprire in circa 4/5 min. a giro.

Si chiude, senza problemi, in seconda posizione della categoria Expert, e anche Luca e Emilio fanno lo stesso risultato nella loro di categoria.

Caldo, un po’ di sofferenza, due ore sono lunghe, ma tutto fila via liscio e senza problemi

Qui tutte le foto

https://www.flickr.com/photos/68904746@N08/sets/72157648387691568/

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Ma c’è un qualcosa che rende le cose che sembrano semplici …

MOLTO SPECIALI … UNICHE !!!

Inizio a scrivere e arriva subito il groppo alla gola e i brividi mi avvolgono … !!!

Penso di essere una persona fortunata !!!

Sarà per il mio carattere, sempre molto aperto e disponibile verso gli altri …

Forse perché sotto alla “ Cotenna del Cinghiale “ c’è di più …

Sarà il Destino … Sinceramente non lo so …

Ma incredibilmente, mi capita spesso di trovarmi a vivere delle situazioni,

talmente coinvolgenti ed emozionanti, veramente un po’ fuori dall’ordinario, e che …

rimangono indelebili per tutta la vita !!!

I salvataggi alla Concordia … sposare una coppia di amici … ed ora anche questo …

solo per citare alcuni degli ultimi episodi !!!

Va beh …

E’ sempre difficile scrivere su argomenti e emozioni, molto personali, che coinvolgono nel più profondo dell’ intimo le persone, cercando di trasmettere le sensazioni provate, a volte anche sbagliando o evidenziando certe cose piuttosto che altre, ma …

tutto scritto e vissuto solo … con il CUORE !!!

Tutto inizia purtroppo con un evento tragico, di quelli che non dovrebbero esistere, ma si sa, purtroppo la vita è fatta così !!!

E allora come si può prolungare la vita di una persona e rendere il suo spirito immortale ???

Come … Con il ricordo, la memoria, e l’affetto di tutte le persone che gli hanno voluto bene, perché se chi è andato via ha avuto la peggio, per chi rimane c’è da portarsi dietro, per tutta la vita, un fardello di ricordi e di dolore pesantissimo !!!

E allora ecco la tragedia che la vita a volte ci riserva :

Michele, appassionato di moto, il 1° agosto del 2012, tragicamente scompare, all’età di 32 anni, in un “banale” incidente con lo scooter, aprendo un vuoto incolmabile nella sua famiglia, e lasciando ferma nel garage …

LA SUA AMATISSIMA MOTO …

… una pesante eredità, soprattutto emotiva, per i suoi familiari !!!

Ma che c’entra tutto questo con la gara di S. Rita !!??!!??

Ed è qui che inizia la favola della vita …

Michele, era il fratello di una mia carissima amica e collega dei Pompieri, Silvia, sposata a sua volta con un altro collega, Stefano, con il quale ci conosciamo da sempre, anche lui appassionato di moto e di viaggi !!!

E da ora in poi … entra in gioco la mamma Doretta … vero motore e artefice di tutto questo !!!

Con un evento tragico come può essere la morte di un figlio, poteva tranquillamente chiudersi nel suo dolore o cadere in depressione, estraniandosi dal mondo … chi avrebbe potuto biasimarla o giudicarla … !!!

E invece no, ha stretto i denti, e nel suo immenso dolore ha cominciato a cercare di mantenere viva la memoria di suo figlio Michele, organizzando vari eventi in sua memoria, tipo un torneo di pallavolo tra vari comandi di Pompieri della Toscana, al quale ho partecipato anche io !!!

Tutto in maniera molto semplice e amichevole, con l’aiuto e il supporto di tutti, amici, conoscenti o semplici sconosciuti che volevano o potevano dare qualcosa per la realizzazione dei suoi progetti in memoria di suo figlio Michele … !!!

Praticamente come in una grande famiglia !!!

Ma la vera passione di Michele era … La Moto !!!

La moto che era ferma lì in garage da due anni … !!!

E allora via, a cercare di fare qualcosa, per far girare la sua amata moto e portarla di nuovo in pista … !!!

Ma le cose si sa non sono mai semplici, ci vuole tempo, volontà e … mai mollare, mai abbattersi, mai tirarsi indietro !!!

La moto è una bellissima Honda CRF 450 dei primi anni duemila, in perfette condizioni, con un piccolo particolare …

è da … SUPER MOTARD !!!

Maremma M … A !!!

Come posso io, far girare, o peggio ancora, portare in gara una Super Motard ??

Fuoristrada, pista da Cross, Deserto … insomma il tassello ok và bene non ci sono problemi, ma ...

Le ruote lisce non sono certo il mio pane … !!!

Ci vediamo con Doretta che sta cercando in tutti i modi di fare qualcosa, e io gli spiego candidamente e umilmente che …

 “ Io con le ruote lisce, non saprei proprio da dove rifarmi !!! “

E allora scatta l’inventiva … !!!

Ma se gli cambiamo le ruote e mettiamo quelle da fuoristrada … !!??!!??

Allora si che potrei sfruttare questo gioiellino di moto e, in molteplici occasioni … !!!

I dubbi sono tanti, non è una modifica da poco, sarà possibile far tornare tutto … !!!

Incomincio a prendere informazioni e …

La faccio breve …

Il mio amico Simone, ci trova due ruote da cross complete, Marco Freddiani le monta, e così, quando tutto gira per il verso giusto … il gioco è fatto !!!

Non resta che provarla, perché andare direttamente a fare una due ore, con delle modifiche così importanti, non è il caso,

e quindi, il mercoledì prima, zitto zitto, senza dire niente a nessuno … vado a S. Rita a provare !!!

Semplicemente fantastica !!!

Dopo pochi giri di adattamento, in pista, giro meglio che la con la mia Husaberg 450 … !!!

E’ perfetta, nonostante due anni ferma, non perde un colpo !!!

Certo nell’Enduro è più impegnativa, senza avviamento elettrico, ma soprattutto perché è più rigida, e un po’ più scorbutica.

La cosa non mi mette pensiero, l’importante è che la moto vada bene … poi il resto ce lo metto io !!!

E così è stato !!!

La cronaca puramente sportiva già l’avete letta, ma …

C’E’ MOLTO DI PIU’ !!!

La domenica della gara, c’erano tutti !!!

La Mamma Doretta, la sorella Silvia, lo zio Aldo, il cognato Stefano e Giorgio, un caro amico di famiglia !!!

Tutti intorno a me, a farmi foto, a farmi domande, ad accudirmi, come un pilota ufficiale …

mancava solo che Silvia mi facesse da ombrellina … !!!

Io facevo finta di niente … se no che “ Cinghiale “ sarei  mi preparavo come al solito, ma … l’emozione era forte !!!

Meno male che la partenza annullava tutto e via, si pensava solo a guidare gestendo al meglio una gara così lunga !!!

Ho fatto il mio passo, come al solito, regolare, senza mai esagerare, senza prendere rischi, sempre seguito, e incitato, nei vari passaggi, da tutto il “ Team SAP 1 “ !!!

E all’arrivo, il trionfo …

stanco, ma felice, emozionato e circondato dall’ affetto di tutti !!!

 

image005.jpg

 

Sembrava che avessi vinto il Mondiale, ma invece … avevo vinto qualcosa di molto più importante !!!

Con Silvia, Stefano, Aldo, Giorgio … tutti stretti in un abbraccio che Michele avrà sicuramente sentito da lassù !!!

Ma il premio più bello, vi posso garantire …

                                               … E’ STATA LA SODDISFAZIONE …

                                             … PER QUEL POCO CHE HO POTUTO FARE 

DI AVER RESO FELICE UNA MAMMA CHE HA PERSO SUO FIGLIO  !!!

 

image006.jpg

 

Grazie Doretta !!!

Spero, e ne sono sicuro, ci saranno altre occasioni …

Stefano Turchi

 

La felicità ti rende gentile.

Le prove ti rendono forte.

I dolori ti rendono umano.

I fallimenti ti rendono umile.

Ma solo la tua volontà ti fa andare avanti.