link.png Dominio Honda e Mini nella prima PS del Marocco


prima ps maroccoDominio della Honda HRC nella prima speciale del Rally OiLibya Maroc oggi. Joan Barreda ha vinto la prova davanti al suo compagno di squadra Paulo Goncalves, terza piazza per Marc Coma. Nelle auto vittoria di Orlando Terranova che ha preceduto sul traguardo Giniel De Villiers che ha forato una gomma. In terza posizione la Mini di Nasser Al attiyah. Nei camion vittoria di Gerard De Rooy.

E' cominciato stamattina presto il rally che vede iscritti 50 mezzi, fra auto e camion e 80 fra moto e quad, con la prima tappa che ha lasciato Erfoud quando ancora non era sorto il sole. La prima speciale, di 276 chilometri, ha visto primeggiare Joan Barreda che ha vinto con un tempo di 3h.04'11" infliggendo la bellezza di 1'49" di distacco al suo compagno di squadra Paulo Goncalves. I due piloti Honda si sono sistemati nelle prime posizioni, subito davanti a Marc Coma (Ktm) che alla fine del primo settore selettivo conta un ritardo di 1'51" dal leader e quindi di soli due secondi da Goncalves. Quarta posizione per Helder Rodrigues (Honda) nettamente più staccato visto che in questo caso il ritardo è di 3'51". Ruben Faria (Honda) è quinto davanti a Jordi Viladoms e Chaleco Lopez entrambi su Ktm.

Nelle auto il più veloce è stato l'argentino Orly Terranova su Mini che ha strappato un tempo notevolmente più basso rispetto le moto. Terranova ha chiuso la speciale in 2h43'15" staccando di soli 22" il sudafricano De Villiers su Toyota Imperial che ha anche dovuto fare i conti con una ruota bucata. Terza posizione per la Mini di Nasser Al Attiyah a 1'.05" mentre la quarta posizione va all'olandese Ten Brinke su Toyota Overdrive a 3'37".

Gran brutta giornata per Nani Roma che ha collezionato ben 3 forature nel raggio di soli 20 chilometri. Per questo la classifica non gioca a suo favore visto che lo vede in 14. posizione con 24' di ritardo.