TransAnatolia 2017

link.png Doppietta Ktm in Marocco


podio comaMarc Coma e San Sunderland hanno regalato alla Ktm la soddisfazione di una doppietta all'OiLibya Maroc, il rally conclusosi giovedì a Marrakech e con questa vittoria Marc conquista il suo sesto titolo mondiale FIM. Nonostante un bel recupero da parte di Helder Rodrigues nelle ultime due tappe l'Honda HRC riesce ad agguantare solo il terzo gradino del podio anche se si può togliere la soddistazione di aver vinto il maggior numero di speciali . cinque su sei - grazie a Joan Barreda, quarto al traguardo e vincitore anche dell'ultima tappa.

Con la vittoria del Marocco Marc Coma si aggiudica il suo sesto titolo mondiale FMI e questo la dice lunga sull'affidabilità di questo bel pilota, che resta ancora il più bravo e completo del circus dei rally raid.  Marc Coma e la sua Ktm hanno fatto un lavoro egregio, senza strafare, accontentandosi di vincere una prova speciale, quella giusta e di accaparrarsi il vantaggio necessario per tutta la gara, giorno per giorno, mantenendo i distacchi e senza sbagliare, mai. E' questa l'arma segreta di un pilota che ragiona moltissimo, riesce a tenere un altissimo livello di concentrazione anche in tappe lunghe e non cade riuscendo così a regalare ancora queste splendide vittorie al suo team.

Bella anche la prestazione di Sunderland, secondo con un distacco di 5'28" che precede in classifica il portoghese Rodrigues su Honda, stccato invece dal leader di 12'13". La penalità di 30 minuti inflitta a Joan Barreda nelle fasi iniziali della gara alla fine ha pesato moltissimo sul suo risultato finale e nonostante il grande recupero di "Bang Bang Barreda" la Honda si deve accontentare di un terzo posto che le va un po' stretto, quello di Helder, specie dopo aver comunque dominato la gara.

Paulo Goncalves ha sempre occupato la seconda posizione assoluta, fin dalla partenza, gestendo il vantaggio dapprima di Barreda e poi di Coma, ma una brutta caduta, mercoledì, nella parte iniziale della speciale, e i dolori alla spalla e alle costole hanno costretto il portoghese ad abbandonare la gara in elicottero, per essere trasportato all'ospedale di Ourzazate. Per fortuna dopo il controllo dei medici a Paulo è stata riscontrata la frattura di una costola ed una brutta botta alla spalla ma ora il portoghese deve pensare a riposarsi e guarire in tempo per la Dakar.

Su sei tappe la Honda ne ha vinte ben 5 e questo la dice lunga sul'affidabilità della moto che ha portato Rodrigues in terza, Barreda in quarta e Laia Sanz in decima posizione e il Marocco è stato importantissimo, con le sue dune, la sua sabbia e lesue pietre per svilupparla ulteriormente.

Il Campionato Mondiale FIM si chiude con la vittoria di Marc Coma davanti a Paulo Goncalves e a Joan Barreda.